7 Commenti

Ruba scooter del postino e
rapina supermercato: 28enne
bloccato dopo inseguimento

E' finito agli arresti domiciliari il 28enne che lo scorso 12 febbraio aveva derubato una donna in piazza Libertà, sottraendole non solo la somma prelevata dal bancomat ma anche l'automobile, poi recuperata dalle forze dell'ordine. Ieri l'uomo, noto tossicodipendente con precedenti, si è reso protagonista di un altro episodo criminoso. IL VIDEO DELL'INSEGUIMENTO

E’ finito agli arresti domiciliari il 28enne che lo scorso 12 febbraio aveva derubato una donna in piazza Libertà, sottraendole non solo la somma prelevata dal bancomat ma anche l’automobile, poi recuperata dalle forze dell’ordine. Ieri l’uomo, noto tossicodipendente con precedenti, si è reso protagonista di un altro episodo criminoso. Prima ha rubato il motorino a un dipendente delle Poste Italiane, quindi si è recato al centro commerciale Bennet di Castelvetro Piacentino, dove ha asportato 16 bottiglie di alcolici (per un valore complessivo di circa 150 euro). Notandolo la direttrice ha cercato di fermarlo e di togliergli le chiavi dal motorino, ma l’uomo l’ha colpita con una gomitata, per poi darsi alla fuga verso Cremona.

Nel frattempo la volante della questura, che aveva ricevuto la segnalazione del furto del motorino, ha allertato la Squadra Mobile, diretta dal commissario capo Mattia Falso. Gli agenti si sono messi quindi sulle tracce del 28enne, intercettandolo sul viale Po. E’ scattato un inseguimento, lungo le vie del quartiere, con vie imboccate contromano e diverse situazioni di potenziale pericolo, terminato in via del Sale, dove l’uomo ha perso l’equilibrio, cadendo dal ciclomotore. Ha provato a scappare a piedi, ma è stato prontamente fermato dai poliziotti, che lo hanno arrestato. Nei suoi confronti l’accusa è di furto aggravato e resistenza, per il quale ha subito il processo per direttissima nella mattinata di martedì. Nei suoi confronti l’arresto è stato convalidato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale, mentre per il furto l’avvocato Annamaria Petralito ha chiesto i termini a difesa e l’udienza è stata rinviata al 28 febbraio. Sentito dal pm e dal giudice, l’uomo ha dichiarato di non avere avuto l’intenzione di agire con violenza.

Laura Bosio e Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Sorcio Verde

    Ancora tu? Ma non dovevamo vederci più?
    Cioè…ma in prigione non ci va più nessuno?

  • Dott. Landi Roberto

    “L’uomo ha dichiarato di non aver avuto l’intenzione di agire con violenza”… Commovente. Visto l’animus del reo, il solito giudice dall’animo sensibile lo rimetterà tosto in libertà, affidandogli come pena alternativa la lettura del libro Cuore di De Amicis. In effetti, pensandoci, un bel supplizio…

  • Bigna69

    campo, pala, buca, e colpo alla nuca.., o aspettiamo che durante qualche rapina o fuga faccia del male a qualcuno?

  • luciano1956

    questi tipi stanno bene in gabbia , basta buonismo stupido.

  • Romualdo Balocci

    curva in contromano dove ristorante dordoni!
    peccato che non sia arrivato da via giordano un bel tir con eccesso di velocita

  • Graziano Ansaldi

    Ora che è stato filmato, chissà quante multe prende,contro mano, eccesso di velocita’,mancata precedenza…..Eh già…..Poi dovra’ rimborsare la benzina alle Poste Italiane…

  • Graziano Ansaldi

    Quindi, questo tipo era ancora libero ? Ma i Giudici cosa ci stanno a fare ?Sono allibito . Incredibile.