4 Commenti

Autonomia della Lombardia
Maroni: 'Passaggio storico,
mercoledì la firma'

“Mercoledi’ mattina firmo il Patto per l’Autonomia a Palazzo Chigi, assieme ai colleghi presidenti del Veneto e dell’Emilia Romagna. E’ un passaggio storico, siamo riusciti a mettere nel Patto le cose che volevamo, in particolare i finanziamenti. Cambia il sistema: maggiori risorse per la Regione, maggiore responsabilità e vantaggi enormi per famiglie e imprese”. Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, rispondendo questa mattina alle domande dei giornalisti a margine della presentazione del ‘Rapporto di fine legislatura’.

“Mercoledi’ comincia un percorso, si conclude la ‘fase 1′, quella post referendum – ha proseguito il presidente -: voglio ringraziare il Governo, e in particolare il sottosegretario agli Affari Regionali, perché ha avuto coraggio, ci ha creduto, ovviamente sotto la spinta forte delle Regioni, della Lombardia e del Veneto in particolare”.

“C’e’ qualche piccola modifica rispetto alla bozza iniziale – ha spiegato -, ma nulla di particolarmente significativo. La novità più rilevante resta il sistema dei finanziamenti, cioè la compartecipazione al gettito di uno o più tributi erariali, che vuol dire che ci sarà più interesse a fare investimenti, perchè aumenta il Pil, aumenta il gettito e aumenta il bilancio della Regione”.

“Altro elemento rivoluzionario sono i costi standard – ha precisato – una nostra storica battaglia, che ora viene messa nero su bianco: significa rivoluzionare il sistema della spesa pubblica con il riconoscimento a chi spende bene, che viene avvantaggiato, rispetto a chi spende male. Si supera così il criterio della spesa storica, che consentiva alle Regioni spendaccione di continuare a spendere e penalizzava le Regioni virtuose, come la Lombardia, alle quali viene ora quindi riconosciuta la virtuosità con tante risorse pubbliche in più”. “Sono molto soddisfatto e posso dire che finisco in bellezza il mandato di cinque anni da governatore”, ha concluso.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mirko

    Speriamo che il magna magna cali drasticamente

  • Marco Boldori

    La lega ci ha insegnato che parla bene ma razzola male…pure lei.

  • Sorcio Verde

    Qualcuno che si lamenta della lega, quando sta male dovrebbe andare a farsi curare in Lazio, o in Puglia, o in Sicilia…

  • franz kapp

    Tante chiacchiere, ditemi quanto dovrò tirar fuori in più di addizionale IRPEF regionale grazie all’autonomia di cui godrà questo, assieme ad altri 19, BARACCONE saggiamente governato sempre dagli stessi da 25 anni.