2 Commenti

Per la Cremonese
debàcle a Terni:
la partita si chiude 2-1

Ternana – Cremonese 2-1

Ternana (4-3-1-2): Sala; Vitiello, Rigione, Signorini, Favalli; Defendi, Paolucci (dal 27’st Zanon), Signori (dal 26’st Varone); Tremolada; Montalto (dal 22’st Albadoro), Piovaccari. All. De Canio
A disp.: Plizzari, Angiulli, Statella, Finotto, Repossi, Carretta, Bordin, Capitani.

Cremonese (4-3-1-2): Ujkani; Cinaglia, Canini, Claiton, Renzetti; Cavion, Arini, Macek (dal 9’st Piccolo); Castrovilli (dal 35’st Perrulli); Scamacca (dal 10’st Brighenti), Scappini. All. Tesser
A disp.: Ravaglia, D’Avino, Procopio, Sbrissa, Marconi, Gomez, Cinelli, Garcia Tena

Arbitro: Antonio Di Martino della sezione di Teramo, coadiuvato dagli assistenti Giovanni Colella di Crotone, Gianluca Sechi di Sassari. Quarto ufficiale Andrea Zingarelli di Siena.

Gol: 7’pt Montalto, 42’pt Defendi; 23’st Cavion

Ammoniti: Claiton, Piovaccari, Piccolo

Corner: Ternana 2, Cremonese 10

Si gioca in un campo inzuppato dalla pioggia. Tesser torna al 4-3-1-2 ma all’ultimo istante deve rinunciare a Croce che si fa male durante il riscaldamento, al suo posto Macek. Modulo speculare per De Canio che con la Cremonese non rinuncia a Montalto e Tremolada. Al 7’ la Ternana si porta in vantaggio proprio con Montalto che di testa mette in rete un cross di Favalli dalla sinistra.

I padroni di casa continuano ad attaccare sull’onda dell’entusiasmo e al 9’ ci prova Tremolada dalla distanza ma Ujkani è pronto. La Cremonese, partita sottotono su un campo ai limiti della praticabilità, fatica a trovare gli spunti giusti per rendersi pericolosa; Scamacca pasticcia e spesso viene fermato dagli interventi arbitrali, Scappini non incide. Al 42’ la Ternana raddoppia con Defendi, ancora di testa e ancora su un cross di Favalli. Per la Cremonese, mai veramente pericolosa, un primo tempo da dimenticare.

A inizio secondo tempo Tesser sostituisce Macek e Scamacca con Piccolo e Brighenti. La Cremonese finalmente aumenta il ritmo. Al 14’ assist di Piccolo per Scappini che sfiora di testa a due passi dalla porta. Al 15’ arriva il primo tiro nello specchio della porta con capitan Brighenti, ma Sala interviene. Al 22’ finalmente si sblocca la Cremonese con Cavion che accorcia le distanze ben imbeccato da Castrovilli.

Al 35’ una mischia in area di rigore potrebbe offrire la buona occasione per il pareggio ma arriva il fischio dell’arbitro per un fallo commesso da Arini. Al 43’ un fallo commesso da Piovaccari su Perrulli alla sinistra dell’area regala una punizione ai grigiorossi, batte lo stesso Perrulli e Sala si salva. Finisce così con la Cremonese che non riesce a trovare la vittoria che manca dalla prima giornata del girone di ritorno, dalla partita con il Parma.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti
  • MENCIA

    per fortuna che ci si si lamentava dei pareggi

  • MENCIA

    la Ternana dopo otto sconfitte di fila arriva la Cremonese versione Sant Omobono che regala 3 punti