8 Commenti

Al funerale del maestro Morassi
nessun esponente
della giunta Galimberti

Lettera scritta da Gualtiero Nicolini - presidente Anlai

Gentile Direttore,
Si sono svolti ieri al Boschetto in una chiesa gremita che non poteva contenere i tanti amici ed ex allievi provenienti anche da lontanissime nazioni come Cina, Giappone, Corea, le esequie del m° liutaio Gio Batta Morassi unanimemente riconosciuto come uno dei più grandi maestri contemporanei tanto che molti hanno dovuto e voluto starsene sul sagrato sotto una intensa nevicata per tutta la durata della cerimonia.
Presenti con la loro fascia tricolore nella chiesa ai primi banchi anche alcuni sindaci del Friuli.
Sconcerto quindi a mio avviso per l’incomprensibile assenza del Sindaco di Cremona o di qualsiasi rappresentanza della giunta della città che Gio Batta Morassi ha contribuito a rendere in questi anni famosa, con le sue opere e come unanimemente riconosciuto anche recentemente.
Ancora una volta a mio avviso un non giustificabile atteggiamento che getta ombre nei confronti della liuteria di cui tanto la città si vanta, di un maestro “cremonese” grandissimo e difficilmente superabile e di una associazione liutaria molto importante da lui fondata e che porta e porterà sempre il nome di Cremona nel mondo.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Sorcio Verde

    Bisognava suggerirglielo come ai bambini che non ci arrivano da soli.

  • pisto

    “… getta ombre sulla liuteria…” no, i liutai erano tanti, tantissimi e ben rappresentanti “la liuteria” …magari l’atteggiamento degli amministratori getta un’ombra su questa amministrazione…distratta e a volte molto, molto strana.

    • Nicolini Gualtiero Walter

      Credevo fosse chiaro che non parlavo di liutai ma intendevo che chi fa tanti bei discorsi su Cremona e la liuteria e gira il mondo con quella scusa quando c’è da essere in prima linea per ovvi motivi …….preferisce incontrare un personaggio dei fumetti. Avrebbe comunque potuto inviare un assessore e avrebbe evitato una brutta figura

      • pisto

        Egr. Gualtiero, era a me chiaro. Ho voluto marcare la differenza fra “liuteria” e “politica liutaria”…

    • un fascio di luce

      non è un amministrazione strana. è faziosa e di parte. a Taiwan però sono andati numerosi, sindaco e codazzo di assessori e non solo…
      o forse è solo che il comandante dei vigili non aveva tempo di accompagnare l’assessore o il sindaco.

  • Gianluca

    Erano sotto elezioni non potevano partecipare. Se ci fosse stata l’inaugurazione del centro commerciale magari allora…

  • Illuminatus

    Caro prof, hai ragione da vendere. Questa amministrazione non perde solo i treni, ma anche i funerali…

  • elia sciacca

    ho conosciuto molti anni il prof Morassi il quale recentemente gli è stata consegnata la Laurea ad honorem al liutaio Gio Batta Morassi Il neodottore durante la cerimonia: ha affermato «Sono scultore e fisico, trasformo l’anima della foresta in suono» infatti mi diceva che spesso andava in montagna nei boschi dalle sue parti dove aveva una casa per selezionare il legno per i suoi violini , adesso il figlio continuerà l’opera del grande maestro liutaio cremonese