2 Commenti

Basket, Cremona batte
Pesaro e ora guarda più
in alto della salvezza

VANOLI CREMONA – LIBERTAS PESARO 92-79

Parziali 33-26, 54-41, 74-59

Al Palaradi la Vanoli Cremona ha rispettato i favori del pronostico affermandosi sulla Libertas Pesaro 92-79. I cremonesi hanno in tal modo compiuto un passo decisivo verso l’obiettivo primario della salvezza avendo ora in graduatoria, a dieci giornate dalla fine della stagione regolare, un vantaggio di 12 punti sugli stessi pesaresi, fanalino di coda, con il doppio confronto diretto favorevole. Sostanziale equilibrio tra le due contendenti che si ribattono colpo su colpo 14-14 al 5’. Mika si destreggia bene sotto canestro sfruttando errori difensivi dei locali 16-22 al 7’. Due concrete azioni offensive di Sims con canestro e fallo subito riportano in scia la Vanoli Cremona poco dopo. Proseguendo su questa linea i biancoazzurri infilano un parziale di 12-0 con “bombe” di Ricci e Drake Diener e 33-26 al 10’. Difendendo egregiamente e catturando i rimbalzi sotto le plance, il team di coach Sacchetti conduce 44-36 al 17’. E’sempre Mika a trovare i canestri da sotto canestro ma si becca anche un “fallo tecnico” per proteste ed all’intervallo Cremona è avanti 54-41 con 16 punti dai suoi giocatori provenienti dalla panchina. Sims e compagni mantengono con sicurezza le distanze sui marchigiani 64-50 al 25’ e 71-55 al 27’ ma pur avendo il controllo del match non possono permettersi di abbassare la guardia. 74-59 al 30’. Rotney Clarke infila sei punti consecutivi ma Cremona non si disunisce facendo valere la fisicità ed un gioco offensivo più fluido. 85-68 al 36’ con Gazzotti, ex di turno , autore di 7 punti e 12 rimbalzi. Praticamente sino alla fine del match non accade più nulla con la Vanoli Cremona che esce tra gli applausi dei suoi tifosi. Tra i migliori realizzatori Johnson Odom 25 punti, e Sims 18. Domenica trasferta a Sassari e come ha detto coach Sacchetti nel dopo partita, “ora si può guardare più in alto della salvezza…..”

Marco Ravara

Il minuto di silenzio ad inizio gara in ricordo del calciatore Astori

© Riproduzione riservata
Commenti
  • MENCIA

    grande Gazzotti il Denis Roodman Cremonese

  • MENCIA

    ottima vittoria contro Pesaro che l’anno scorso ci ha cacciato in A 2