Commenta

Polo tecnologico, via
alla seconda fase, Aem
demolisce l'ex macello

Le prime demolizioni nelle aree ex annonarie, dove ora sorge il Polo Tecnologico (foto Sessa)

Si amplia l’area del Polo tecnologico sulla superficie dell’ex Macello. Aem, proprietaria dell’area, ha avviato in questi giorni il cantiere per la demolizione dei capannoni fatiscenti dell’ex struttura comunale, Lunedì il via ufficiale ai lavori con i vertici di Comune e dell’azienda municipale.

Dopo il primo lotto inaugurato lo scorso anno ad opera del Crit, il consorzio di imprese delle tecnologia digitale, il Polo guarda avanti e si pone come potenziale luogo di insediamento non solo per altri privati (Aem emanerà un bando per l’assegnazione delle aree), ma anche come sito idoneo all’insediamento delle società del gruppo A2A che nella riorganizzazione aziendale sono destinate a Cremona, in primis Linea Green, la società che si occuperà di progettazione e produzione energetica da fonti rinnovabili  che sarà formalmente operativa da giugno. L’altra società che ha mantenuto la sede cremonese è Linea Com, confluita dal 1 febbraio in A2A Smart City.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti