3 Commenti

Boato a Castelvetro:
altro assalto al bancomat
della Banca di Piacenza

AGGIORNAMENTO - Dalle prime testimonianze dei residenti svegliati nel cuore della note, i due autori della tentata rapina erano slavi.

AGGIORNAMENTO – Un boato nella notte, attorno alle 4,30 tra venerdì e sabato, ha scosso l’abitato di Croce santo Spirito, dove ancora una volta in pochi mesi è stato fatto saltare in aria il bancomat della Banca di Piacenza sulla ex statale 10. L’esplosione è stata devastante, l’apparecchiatura è stata sbalzata nel mezzo della strada, ma non sarebbe stato asportato denaro: la guardia giurata di servizio è arrivata sul posto mettendo in fuga i malviventi prima che potessero arraffare il denaro. Secondo le concitate testimonianze dei residenti che sono stati svegliati nel cuore della notte, gli autori del colpo erano in due e sono scappati attraverso i campi sul retro della banca, nonostante l’arrivo dei carabinieri. Sono stati sentiti colpi di arma da fuoco e dalle urla dei due fuggitivi si sarebbe capito che si tratta di slavi.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • paolo

    “si sarebbe capito che si tratta di slavi.”..ma toh !!

  • luciano1956

    Impossibile! per me erano svizzeri.

  • MENCIA

    dopo Cavatigozzi anche qua