Un commento

Cremonese - Cittadella 1-1
Grigiorossi ripresi dopo
vantaggio iniziale su rigore

Il rigore siglato da Gomez - Foto Sessa

Cremonese – Cittadella 1-1

Cremonese (4-3-1-2): Ujkani; Cinaglia, Canini, Marconi, Renzetti (dal 26’st Cinelli); Arini, Pesce, Croce (dal 12’st Cavion); Castrovilli; Brighenti, Gomez (dal 16’st Scappini). All. Tesser
A disp.: Ravaglia, D’Avino, Sbrissa, Piccolo, Scamacca, Perrulli, Camara, Macek, Garcia Tena

Cittadella (4-3-1-2): Alfonso; Pelagatti, Scaglia, Varnier, Salvi; Settembrini, Iori, Pasa (dal 16st Bartolomei); Schenetti; Vido (dal 31’st Arrighini), Kouamé (dal 1’st Strizzolo). All. Venturato.
A disposizione: Paleari, Benedetti, Lora, Pezzi, Caccin, Adorni, Maniero.

Arbitro: Juan Luca Sacchi della sezione di Macerata, coadiuvato dagli assistenti Marco Chiocchi di Foligno e Valerio Colarossi di Roma. Quarto ufficiale sarà Alessandro Meleleo di Casarano.

Gol: 35’pt Gomez (r); 7’st Iori.
Ammoniti: Alfonso, Brighenti, Pesce
Corner: Cremonese 3, Cittadella 6
Note: all’11pt Brighenti fallisce un calcio di rigore. Spettatori 5792 di cui 3850 abbonati, per un incasso di 33.477 euro.

PRIMO TEMPO – Lo stadio Zini ricorda Davide Astori con un minuto di silenzio particolarmente sentito e coinvolgente. Mentre sui led scorrono le immagini dell’ex grigiorosso, dalla curva sud Erminio Favalli parte un lungo applauso a cui si unisce tutto lo stadio.
La formazione della Cremonese è quella annunciata con Gomez e Brighenti in avanti e Marconi e Cinaglia al posto degli infortunati Claiton e Almici. Confermatissimo Castrovilli dietro alle punte, mentre a centrocampo rientrano Pesce e Croce al fianco di Arini. Si parte subito forte con la Cremonese che spinge trascinata dal suo pubblico. Al 5’ Brighenti impegna Alfonso poi l’azione prosegue e Cinaglia ci prova dalla destra ma il portiere granata allontana il pallone.
Al 10’ Renzetti cross in area per Gomez che prova a correggere in rete di tacco ma la sua deviazione non trova la porta.
Passano pochi istanti e Brighenti serve Gomez sul filo del fuorigioco, l’attaccante inganna Alfonso che non può far altro che atterrarlo, ammonizione per il portiere granata e rigore per la Cremonese. Va Brighenti sul dischetto ma il suo tiro viene indovinato da Alfonso che salva tutto. Al 28’ Cinaglia pesca Croce in area che ostacolato da un avversario non riesce a trovare la porta. Al 32’ punizione di Pesce sul primo palo con Gomez che trova l’esterno della rete. Al 35’ l’arbitro decreta un secondo calcio di rigore per atterramento di Cinaglia. Va Gomez e trasforma, 1 a 0. Finisce 1 a 0 per la Cremonese.

SECONDO TEMPO – Il Cittadella rientra in campo con un altro atteggiamento e prova a riprendere in mano la partita e la Cremonese abbassa il baricentro. Al 4’ sugli sviluppi di un corner Pelagatti ci prova di testa ma la palla finisce alta. Al 7’ Ujkani devia in corner un colpo di testa di Strizzolo. Sul calcio d’angolo battuto da Settembrini, Iori trova il pareggio. Al 14’ Ujkani si salva con una gran parata su Vido. Al 21’ Cavion dalla distanza sfiora il palo sugli sviluppi di una punizione. Al 24’ Scappini colpisce la traversa. Al 36’ Castrovilli viene atterrato all’altezza del vertice destro dell’area, Pesce batte per lo stesso Castrovilli che sbaglia tutto. La Cremonese è stanchissima a partire dal suo capitano, generoso come sempre, in difficoltà negli ultimi minuti di gara. Finisce così dopo 3’ di recupero. Ancora un pareggio per la Cremonese che nonostante le difficoltà ha espresso un bel gioco mettendo in difficoltà il Cittadella per gran parte della partita.

Cristina Coppola

Fotoservizio Sessa

Esultanza dopo il gol su rigore di Gomez

FOTO SECONDO TEMPO

Cittadella dopo il gol dell’1-1

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • MENCIA

    proprio contro il Cittadella che anni fa ci nego’ la seria B con un gol annullato all’ultimo minuto alla Cremonese regolarissimo