Commenta

Carabinieri con cani antidroga
al Vacchelli, preside: 'Misura
preventiva ed educativa'

AGGIORNAMENTO – Blitz antidroga presso una scuola di Cremona nella prima mattina di martedì. Circa una decina di Carabinieri sono entrati in azione intorno alle nove della mattina presso l’istituto tecnico per geometri Vacchelli di via Palestro, con l’ausilio di due cani antidroga.

Tutte le aule e tutti gli studenti sono stati controllati, così come zaini e borse e tutto quello che i ragazzi portano con sé in classe. Secondo le prime indiscrezioni, un minorenne sarebbe stato accompagnato in caserma per ulteriori accertamenti in quanto trovato in possesso di una somma di denaro piuttosto elevata, che lui ha dichiarato essere stata vinta al videopoker. I i militari avrebbero anche effettuato delle perquisizioni domiciliari. L’operazione si è conclusa intorno a metà mattina, ma le indagini e gli accertamenti sono ancora in corso.

Il problema della droga tra i giovanissimi è sempre molto sentito, specialmente negli ambiti scolastici, dove spesso sono gli stessi presidi a richiedere l’intervento delle forze dell’ordine laddove vi siano dei sospetti di utilizzo di sostanze psicotrope. Così come è accaduto al Vacchelli, il cui preside, Alberto Ferrari, ha voluto questo intervento come misura preventiva.

“Abbiamo chiamato noi i carabinieri perché sappiamo che è impossibile lasciare sempre tutte le situazioni negative fuori da scuola” evidenzia Ferrari. “Dunque abbiamo chiesto questi controlli in forma preventiva, prendendoci l’impegno di organizzare azioni di questo tipo una o due volte l’anno, in accordo coi carabinieri. Sappiamo che anche solo la presenza delle forze dell’ordine è importante per dissuadere eventuali trasgressori. Si tratta di un’iniziativa che va inserita nel contesto educativo, che va a tutela di tutti: sia di chi si comporta bene, sia di chi trasgredisce, in quanto spesso si tratta di situazioni di fragilità, che si esprimono in questo modo e che vanno arginate”.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti