Commenta

Consorzio Agrario
firma con Unicredit
per sostegno a imprese

“Per tutelare e sostenere le filiere agroalimentari c’è bisogno di un linguaggio comune tra imprese e banche, di un approccio nuovo, chiaro e lineare”. Lo ha detto il presidente del Consorzio Agrario di Cremona Paolo Voltini intervenendo a margine della presentazione della convenzione siglata a sostegno delle filiere con Unicredit e presentata mercoledì 14 marzo a Malagnino.

Un accordo a beneficio degli agricoltori che vede il Consorzio nella duplice veste di promotore e di protagonista. “C’è bisogno di professionisti che possano aiutare le imprese ad innalzare ancora di più il livello – ha proseguito – sia nell’ambito qualitativo che in quello delle scelte finanziarie che operano. Il nostro settore agroalimentare mai come oggi è stato percepito positivamente, all’estero soprattutto, ma anche in Italia. Il lavoro che noi stiamo facendo per la tutela e la valorizzazione delle filiere è efficiente e importante anche perchè si può fondare su delle eccellenze. Come lo sono il Consorzio Agrario di Cremona e il Consorzio Casalasco del Pomodoro. Entrambi grazie alle loro strutture, alla forza dei loro soci e alla qualità dei loro prodotti, sono già oggi un solido punto di riferimento per il territorio. Ma proprio perchè non vogliamo fermarci qui, proprio perchè siamo proiettati al futuro, vogliamo accelerare il percorso che abbiamo intrapreso e questo lo possiamo fare solo grazie a efficaci e mirate sinergie a livello finanziario. Imprese e banche devono dialogare con schiettezza e rapidità. Le aziende che hanno voglia di scommettere e di investire, nonostante le difficoltà legate al settore dell’agricoltura, hanno bisogno di chiarezza, non possono perdere tempo. La strada per valorizzare ancora di più il lavoro, gli investimenti e i prodotti passa anche attraverso strumenti finanziari ad hoc e rapporti più diretti ed immediati tra le parti coinvolte”. Al tavolo di lavoro che si è tenuto a Malagnino, che ha visto la partecipazione di oltre una cinquantina di aziende e dei vertici del Consorzio Agrario di Cremona, con il direttore Franco Vertini e il vice Sandro Berti, erano presenti anche il Direttore del Consorzio Casalasco del Pomodoro Costantino Vaia e Danio Federici, vice presidente di Granarolo, nonchè consigliere del Consorzio Agrario di Cremona.

 

© Riproduzione riservata
Commenti