Commenta

Sportello telematico Comune,
accesso facilitato: lettore
smart card non più necessario

Prosegue il percorso di miglioramento dello Sportello telematico del Comune. Dopo l’avvio lo scorso 6 dicembre della nuova procedura per la presentazione telematica delle pratiche sono state introdotte due importanti novità che rendono più semplice l’utilizzo del servizio.

La prima è che per gran parte dei moduli presenti sullo Sportello (https://sportellotelematico.comune.cremona.it/) non è più necessaria la firma elettronica. Questo significa che, una volta compilato il modulo online, è possibile inviarlo direttamente, senza bisogno di scaricarlo, firmarlo e ricaricarlo. Poter evitare la firma significa risparmiare tempo e saltare un passaggio che, per gli utenti, può apparire complicato. La firma elettronica non è più richiesta perché l’identità del cittadino che compila il modulo è già accertata nel momento in cui egli inserisce la propria Carta nazionale dei servizi (CNS) nel lettore e il proprio PIN per iniziare la compilazione telematica. Le uniche pratiche che continueranno a richiedere la firma elettronica sono quelle che, per legge, prevedono la firma di più utenti o che vengono presentate per conto di altre persone.

La seconda novità è che ora per accedere alle pratiche dello Sportello telematico è possibile utilizzare anche SPID, in alternativa alla CNS con il Pin. SPID è un’unica identità digitale con cui ogni cittadino può accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione, e quindi anche allo Sportello telematico. SPID, infatti, consente l’accesso attraverso un nome utente e una password scelti dall’utente, più la generazione di un codice temporaneo di accesso (one time password). Non prevede, quindi, l’utilizzo di alcuna tessera, dunque non è nemmeno necessario aver collegato al proprio un PC un lettore di smartcard. SPID si diffonderà piuttosto rapidamente perché, anche a livello nazionale, sarà sempre più richiesto per accedere a molti servizi. Ottenere SPID è semplice. Per informazioni: www.spid.gov.it (link is external)

Il percorso per semplificare la presentazione telematica delle pratiche continua, anche grazie agli spunti emersi in questi primi mesi di sperimentazione dello Sportello, all’interno di un percorso voluto dall’Amministrazione per rendere il Comune di Cremona sempre più accessibile, trasparente e smart.

© Riproduzione riservata
Commenti