2 Commenti

Insultano vigile su Facebook
dopo multa: denunciati per
diffamazione 13 cremaschi

La multa contestatagli da un vigile proprio non gli era andata giù, così aveva pensato bene di rendere pubblica la cosa, su Facebook, insultando l’agente in questione: è finito nei guai un giovane cremasco, insieme ad altri 12 che avevano commentato il post. Tutto risale ad alcuni giorni fa, quando un agente della polizia municipale di un Comune della cintura di Crema aveva fatto una contravvenzione per mancato uso delle cinture di sicurezza ad un giovane del posto.

Costui, non accettando il verbale, aveva pensato bene di scrivere un post sul proprio profilo Facebook, insultando con frasi diffamatorie l’agente. Dodici suoi amici avevano sottoscritto le frasi diffamatorie, a loro volta biasimando pesantemente l’operato del vigile urbano. Questi però informato di quanto stava accadendo, ha deciso di formalizzare presso i carabinieri di Crema una denuncia querela contro i 13 giovani, tutti residenti nei Comuni cremaschi.

Gli investigatori sono riusciti ad identificare tutti i soggetti attraverso l’esame dei loro profili Facebook, invitandoli poi in caserma e contestando il reato di diffamazione aggravata in concorso.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mirko

    Giustissimo

  • Graziano Ansaldi

    Ovviamente Facebook sempre protagonista. Sito demenziale frequentato da dementi. Fosse per me, l’ avrei oscurato da un pezzo.