Commenta

Bs: 'Treni ogni 30 minuti da
e per Cr'. Pendolari chiedono
incontro ai nuovi consiglieri

Si torna a parlare di potenziamento dei collegamenti ferroviari tra Cremona e  Brescia, una delle linee che fanno più penare i pendolari cremonesi, con tempi di percorrenza infiniti, carrozze vetuste e stazioni fatiscenti come quella di Olmeneta. Già un paio di anni fa l’amministratore delegato di Rfi Mazzoncini aveva preannunciato interventi di potenziamento su questa come su altre direttrici (in realtà mai avvenuti) al fine di limitare il più possibile il trasporto su gomma; adesso a ribadire l’idea è l’assessore alla Mobilità del Comune di Brescia Federico Manzoni, in un convegno ad Iseo sabato scorso. Partendo dagli investimenti fatti da Rfi sulla linea Brescia – Edolo – Iseo, che hanno portato a netti miglioramenti ed incrementi di utenza, è stato preannunciato da parte del capoluogo bresciano un modello di servizio ferroviario che prevede un aumento del cadenzamento su tutte le direttrici del nodo di Brescia, tra cui corse ogni 30 minuti sulla Brescia – Cremona.  Attualmente invece cadenzamento è ogni 60 minuti, tra le 5,40 circa e 21,40. Se la volontà politica c’è, quello che ancora manca è una chiara indicazione da parte di Trenord e Rfi di investire su questa tratta, come pure sulle altre citate da Manzoni: la Brescia – Chiari – Desenzano sulla linea Milano – Verona (fino a 30 minuti); la Brescia Iseo ( 15/30 minuti); la Brescia – Parma, 60 minuti, e ancora 30 minuti sulla nuova linea Brescia – Ghedi – Montichiari aeroporto. Si tratterebbe insomma di varare una sorta di metropolitana tra i due capoluoghi, un prolungamento di quella inaugurata qualche anno fa proprio a Brescia, seconda città lombarda. Naturalmente favorevole a questa proposta, inserita nel Pums bresciano, l’assessore alla Mobilità di Cremona Alessia Manfredini, “ma dipende tutto da Rfi e Trenord”.

Dunque staremo a vedere, mentre il comitato di pendolari InOrario non perde tempo ed invita i neoeletti consiglieri regionali ad incontrarsi: “Da parte del Comitato inOrario, vogliamo inviare i migliori auguri a Federico Lena, Marco Degli Angeli e Matteo Piloni per il loro ingresso nel Consiglio Regionale Lombardo”, fa sapere il Comitato dalla propria pagina Facebook. “Speriamo che i 3 rappresentanti del territorio cremonese riescano a portare a Milano tutte le criticità che quotidianamente affrontano i pendolari delle linee cremonesi (Milano – Mantova, Cremona – Treviglio, Cremona – Brescia, Brescia – Parma, Cremona – Fidenza) e per questo chiediamo, dopo le feste pasquali, un incontro per poter con loro condividere quelle che sono le nostre proposte per un miglioramento del servizio ferroviario in Lombardia, da portare all’attenzione del futuro Assessore alla partita e dei responsabili di Trenord e RFI, per le opportune competenze.Ci piacerebbe che questo incontro fosse organizzato a Cremona, un sabato mattina, in modo da poter far intervenire i rappresentanti dei pendolari delle varie linee e, perché no, anche alcuni viaggiatori che volessero interessarsi dell’argomento. Restiamo in attesa di un riscontro”. g.biagi

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti