Commenta

Girl League 2018, secondo
posto per la Pomì Vbc
Union Bremas Jesolo

POMI’ VBC UNION BREMAS JESOLO – VERO VOLLEY SAUGELLA MONZA: 1-3 (25-21 / 21-25 / 20-25 / 23-25)

Ottimo secondo posto per le ragazze della Pomì VBC Union Bremas Jesolo che devono cedere agli attacchi della Vero Volley Saugella Monza per 3-1 nella finalissima della Girl League 2018, perdendo la prima gara in tutta la manifestazione.

Il primo set parte in sostanziale equilibrio con continui capovolgimenti di fronte con una ottima capitan Riccato che, visto le assenze dei centrali fin dall’inizio della manifestazione perchè impegnate con la Nazionale, si prodiga al centro come una centrale navigata ed efficace. Monza si porta sul 14-11 e la Pomì chiama time out, ritornate in campo le ragazze di Jesolo spingono fino a pareggiare i conti 16-16. Le rosa si portano avanti con un’ottima distribuzione di gioco del palleggiatore e allungano fino al 23-20, time out Monza, ma serve a poco e le rosa chiudono, anche grazie ad una buona battuta, 25-21.

Nella seconda frazione sono le monzesi a tenere le redini del gioco ma con la Pomì VBC Union Bremas Jesolo tengono fino all’8-6, Monza però continua a spingere e con un bell’attacco della numero 12 in maglia blu e un ace di Pegoraro portano la Saugella sul 11-6 e coach Relato chiama time out. Al ritorno in campo è Di Bert a mettere a terra il pallone e fare 7-11 Pomì e Irene Rossi sigla l’ace successivo dell’8-11. Mattavelli però porta avanti le sue con un ace che fa 17-12 Monza. Coach Relato inverte la diagonale ma spostando Riccato in opposto, bella diagonale 13-19. Dalla Pozza trova un bel mani out e accorcia ancora per la Pomì, 16-20 time out Monza. La Pomì VBC c’è e Rossi fa 20-22 in diagonale. L’arbitro fischia una palla accompagnata e Monza chiude il secondo set 25-21.

Nella terza frazione la Vero Volley si porta sul 5-2  ma Di Bert in pipe accorcia. Le rosa, dopo che Monza era scappata avanti si rifanno sotto ma non basta, le padrone di casa si riportano avanti 12-8, time out Pomì. Diletta Basso trova il mani fuori efficace e fa 11-13 e Di Bert ancora in pipe sigla il 12-13. Sara Nave con un ace rimette tutto in parità 15-15. Le formazioni viaggiano sul filo dell’equilibrio, ma Monza sembra averne un pelo di più, 22-19 e time out per coach Relato. Di Bert a tutto braccio cerca di tenere le sue attaccate al set, 20-24, ma un fallo di rotazione chiude il set 25-20.

Nel quarto set Monza si porta avanti 3-0 ma Riccato, partita opposto in questa frazione, e un muro di Dalla Pozza pareggiano i conti 3-3. Riccato ancora, inneggiata da Romanin, fa 6-4 e time out Monza. La Pomì spinge e con un ace fa 10-7. Una bella prima intezione di Romanin, buoni attacchi di Freni, diagonale di Riccato e la Pomì si porta sul 16-13. Monza però spinge e Rocca rimette tutto in parità 19-19, time out Pomì. Ottima ricezione del libero Fabris e Di Bert mette a terra il pallone del 20-19. Bel muro di Riccato che porta la Pomì avanti 22-21. Grandi capovolgimenti di fronte, Monza si riporta in parità 23-23. La Saugella, forte anche delle mura amiche, tira fuori dalle maniche gli ultimi assi e chiude il set 25-23 e la gara 3-1.

“E’ stata un’esperienza più che positiva – dice coach Relato – ha vinto meritatamente Monza ma questo non toglie quanto di bello abbiamo fatto in questi giorni. Entrambe le squadre hanno espresso un buon livello tecnico, ha vinto, secondo me, quella che ha rischiato di più…non ho nulla da dire sui valori tecnici delle mie ma ogni tanto ci manca quel coraggio per dare la zampata giusta. Ma sono giovani, sapranno affilare le unghie.”

© Riproduzione riservata
Commenti