3 Commenti

Disfatta Cremonese,
0-4 contro il Foggia
sull'erba dello Zini

foto Sessa

fotoservizio Sessa

Cremonese (4-3-1-2): Ujkani; Cinaglia, Canini, Marconi, Renzetti; Arini, Pesce, Cavion ; Perrulli (dal 1’st Piccolo); Gomez (dal 15’st Camarà), Scappini (dal 28’st Scamacca). All. Tesser
A disp.: Ravaglia, D’Avino, Sbrissa, Croce, Macek, Cinelli, Garcia Tena

Foggia (3-5-2): Guarna; Martinelli, Camporese, Loiacono; Zambelli, Agnelli (dal 36’st Beretta), Greco (dal 22’st Ramè), Agazzi, Kragl; Nicastro (dal 30’ Scaglia), Mazzeo. All. Stroppa.
A disp.: Figliomeni, Fedato, Duhamel, Martinelli, Deli, Noppert, Rubin, Gerbo, Floriano.

Arbitro Antonio Giua della sezione di Olbia, coadiuvato dagli assistenti Davide Imperiale di Genova e Pasquale Cangiano di Napoli. Quarto ufficiale è il Andrea Capone di Palermo.

Gol: 32’pt Kragl, 34’pt Mazzeo, 43’pt Nicastro; 16’st Zambelli.
Ammoniti: Agnelli, Camporese, Cavion
Corner: Cremonese 5, Foggia 4
Note: 7.788 spettatori (3850 abbonati) per un incasso complessivo di 53.203,00€. Recupero 0’pt+3’st

È ancora una Cremonese incerottata quella che va in scena allo Zini contro il Foggia per la 34^ Giornata di ritorno del Campionato di Serie B. Tesser deve rinunciare a Brighenti e Castrovilli ma ritrova Renzetti e si affida a Gomez e Scappini in avanti con Perrulli trequartista. Parte subito forte la Cremonese che per due volte entra in area ma Cavion prima e Perrulli poi non riescono a servire le punte. Al 2’ Ujkani deve intervenire su Mazzeo e mettere in corner. La partita è piacevole e vivace. Renzetti procura una punizione da posizione pericolosa sul vertice sinistro dell’area, ci prova Perrulli che crossa in area e Marconi di testa sfiora la traversa. Al 32’ il Foggia si porta in vantaggio, al termine di una azione viziata da un sospetto fallo di mano di Nicastro che appoggia per Kragl che insacca. Passano 2’ e arriva il raddoppio di Mazzeo che mette in rete un cross di Zambelli. Al 41’ sugli sviluppi di una punizione, colpo di testa di Gomez che viene deviato in angolo da un difensore. Al 42’ la Cremonese colpisce un palo con Arini servito di sponda da Scappini. Ma è ancora il Foggia a passare con Nicastro che mette in rete una respinta da Ujkani. Finisce così il primo tempo con la Cremonese sotto di tre reti.

Dopo l’intervallo, Tesser inserisce Piccolo per Perrulli e prova a raddrizzarla. La prima occasione è però ancora dei pugliesi con Kragl che s’invola sulla sinistra e prova a servire l’accorrente Mazzeo, ma Marconi ci mette una pezza e salva in corner. Al 13’ Mazzeo grazia la Cremonese e mette fuori una ghiotta occasione da rete. Al 16’ Zambelli cala il poker e gira a rete indisturbato un cross di Nicastro. La Cremonese prova a reagire per rendere meno pesante lo svantaggio, Camara fa da sponda per Scappini in area, ma Guarna chiude la porta. Al 41’ ci prova Arini dalla distanza ma Guarna para a terra. Finisce così, con la Cremonese che non riesce a trovare la forza per uscire dal momento nero in cui è sprofondata.

Cristina Coppola

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Sorcio Verde

    La squadra è in linea con l’andamento generale della città di Cremona.
    Cambiamo allenatore e sindaco.

  • MENCIA

    caporetto completo

  • Agostino Miglio

    vorrei dire ai giornalisti,da tifoso della Cremo,che ascoltando le loro interviste ai protagonisti nel dopo partita e nelle trasmissioni sportive di Cremona 1,che il loro compito di cronisti non e’ quello di distribuire caramelle,ma di mettere in evidenza con obiettivita’ i problemi che evidenzia la squadra e la gestione della gara da parte del mister.Tanto,prima o poi,emergeranno.