Un commento

Caso A2a-Lgh e parere
Anac, convocata
commissione di Vigilanza

E’ stata convocata per il 3 maggio la Commissione di vigilanza per discutere della Delibera dell’Autorità Nazionale Anticorruzione sulla vicenda A2A-Lgh. Un provvedimento che mette in discussione le modalità attraverso cui si è svolta la fusione/acquisizione. Un appuntamento a cui il presidente della commissione, Marcello Ventura (in forza a Fratelli d’Italia) ha invitato esplicitamente il sindaco Gianluca Galimberti, il presidente di Aem Massimo Siboni e il segretario generale Gabriella di Girolamo.

“Come minoranza ci siamo visti costretti a convocare la commissione in quanto, in virtù della nota correttezza istituzionale e rispetto per il ruolo dei consiglieri comunali di questa amministrazione, il sindaco non ha mai ritenuto doverosa un’informativa al Consiglio Comunale o in alternativa ai capi gruppo in Ufficio di Presidenza o nell’ambito della Commissione Anticorruzione in merito alla delibera Anac e ai possibili scenari futuri a seguito della suddetta decisione, soprattutto in considerazione dell’invio della stessa alla Corte dei Conti” sottolinea Ventura.

Questo nonostante “non siano mancate le occasioni per farlo in quanto dal 21 febbraio sono stati convocati due uffici di Presidenza, tre Consigli Comunali e due Commissioni Anticorruzione” continua il consigliere. “Credo che ogni commento sul comportamento costante del sindaco sia a questo punto totalmente superfluo. Lascio anche stavolta ai cittadini cremonesi i commenti del caso. Le amministrative fortunatamente si avvicinano”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Mirko

    Grande……galimberti un mito, non si smentisce mai