Economia
Commenta

Polo tecnologico, le aziende dell'Ict incontrano la fondazione per smart cities

Il Comune incontra le aziende dell’Ict. E’ avvenuto ieri, presso il Polo per l’Innovazione digitale, tra l’assessore Maurizio Manzi e la Fondazione Cluster Smart Cities & Communities Lombardia, rappresentata da Stefano Pileri (AD Italtel). Con loro Carolina Cortellini, presidente del Consorzio CRIT- Cremona Information Technology insieme alle realtà aziendali del territorio e della ricerca collegate al nuovo Polo per l’Innovazione Digitale.
La Fondazione Cluster Tecnologie per le Smart Cities & Communities Lombardia – ha indicato il Presidente Pileri – ha l’obiettivo di riunire imprese, centri di ricerca e stakeholder che hanno le competenze e le risorse per promuovere e agevolare la ricerca a sostegno dell’innovazione, al fine di progettare, sviluppare e realizzare le più avanzate soluzioni tecnologiche per la gestione integrata di sistemi su scala urbana e metropolitana (con riferimento particolare a energie rinnovabili e efficienza energetica, sicurezza e monitoraggio del territorio, mobilità, salute, benessere, e-government e giustizia, istruzione e formazione, beni culturali e turismo).
Il confronto tra il Comune e la Fondazione Cluster SCC è stata l’occasione per un proficuo scambio di esperienze. In particolare l’Assessore Manzi ha evidenziato l’impegno della Città di Cremona nel percorso verso la definizione e implementazione di servizi Smart City per i cittadini.
Carolina Cortellini – a conclusione della mattinata – ha sottolineato la soddisfazione del CRIT: “Siamo onorati di aver ospitato all’interno del Polo per l’Innovazione digitale quest’importante incontro. Il Polo conferma ancora una volta di essere una vera e propria nuova porta digitale della città. Una porta che apre Cremona a nuove prospettive di sviluppo grazie ad un ecosistema fatto di networking e competenze digitali”.

© Riproduzione riservata
Commenti