Un commento

Contestazioni nel dopo partita
Tifosi assiepati ai cancelli
Tesser: chiedo scusa

foto Sessa

Tensioni nel dopo partita allo stadio Zini. La sconfitta contro l’Ascoli brucia parecchio e i tifosi della curva sud si sono assembrati ai cancelli chiedendo a gran voce di parlare con i giocatori. Tutta la squadra, a cominciare dal capitano Brighenti e dall’allenatore Tesser, si è avvicinata ai cancelli, rimasti chiusi, per calmare gli animi: i tifosi chiedono ragione di una prestazione opaca e senza grinta, chiedono impegno e di non mollare. La situazione non è degenerata, tenuta a bada dagli agenti di Polizia di Stato, Polizia Locale e Carabinieri. Impegnati anche gli steward, che hanno formato una sorta di cordone attorno ai tifosi.

Una delegazione di sette sostenitori grigiorossi è stata fatta entrare ed ha parlato con la squadra. Non è stato possibile sentire le parole, ma è stato comunque un colloquio civile senza toni accesi. Poco dopo anche Paulinho e Claiton, che hanno seguito la gara dalla tribuna, hanno raggiunto i compagni, seguiti a breve distanza di tempo da Macek e Camara che avevano già lasciato lo stadio. Il tutto è durato circa tre quarti d’ora. Poi la squadra è rientrata negli spogliatoi e mister Tesser ha raggiunto la sala stampa per la consueta conferenza di fine partita. “Chiedo scusa ai tifosi”, ha detto tra l’altro.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Andrea Torna ✰ ✰ ★ ✰ ✰

    Complimenti a Paulinho…. uomo vero dietro a una cancellata…