5 Commenti

Centro, per il Comitato
i problemi restano gli stessi:
movida, traffico e parcheggi

Un miglior decoro del centro e una migliore qualità della vita per i residenti: questo chiedono i membri del Comitato di quartiere centro, come è emerso dall’ultima riunione del direttivo, svoltasi nelle scorse settimane. A partire dal problema del traffico e della sosta selvaggia, che per i residenti del centro rappresenta un disagio non da poco. In particolare, si segnalano parcheggi occupati abusivamente, taxi che circolano in zona pedonale, ciclisti contromano e non rispettosi dei divieti. Allo stesso modo i residenti segnalano lo scarso rispetto del limite di velocità a 30 km orari, la scarsa manutenzione della segnaletica, insufficiente numero di posteggi e fermate dell’autobus spesso non accessibili ai disabili.

Il Comitato si lamenta poi anche dei plateatici, che sono “aumentati in modo esponenziale” si legge nel verbale del comitato. Il problema sarebbe, secondo i residenti, il fatto che le norme vengano spesso disattese, con “sedie e tavoli che occupano marciapiedi e sede stradale”. E ancora, c’è il problema del rumore: “musiche ad alto volume e nessun controllo” si legge ancora nel documento, nel quale il Comitato annuncia che contatterà personalmente Arpa Lombardia per richiedere interventi di controllo del rumore nelle ore notturne.

Le feste e manifestazioni varie che si svolgono in cento sono “troppo impattanti”, scrivono i residenti, che chiedono maggiori controlli “sullo smaltimento dei rifiuti” dopo le feste, “su come vengono cucinati e somministrati i cibi” e “sull’uso e stoccaggio di liquidi e bombole gas”. Non ultimo, il problema della raccolta differenziata, nell’ambito della quale si lamenta la tendenza da parte di chi la effettua a lasciare i contenitori svuotati “in mezzo al marciapiede”.

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mirko

    Un problema che non si risolverá in breve tempo

    • Andrea è tornato ✰

      Dica la verità…. lei è parente del mio amico Andrea?

      • Mirko

        Dico la verità, non sono un parente del suo amico andrea

        • Andrea è tornato ✰

          Potreste fare una bella accoppiata

  • Sandro Gugliermetto

    “movida” e “Cremona” nella stessa frase è abbastanza comico