Commenta

Scuola A.Frank e altri 4 edifici
comunali più efficienti e
meno inquinanti: i progetti

Dopo gli interventi dello scorso anno su diversi edifici comunali, mirati a renderli sempre più efficienti dal punto di vista energetico, prosegue l’impegno di Linea Reti e Impianti, società di LGH, a favore del territorio cremonese, e in particolare per scuole della città. A breve è in programma un nuovo rilevante intervento che LRI – in accordo col Comune di Cremona – effettuerà su alcune scuole, su edifici quali il Palazzo Ala Ponzone in Corso Vittorio Emanuele II 42 (sede degli uffici Anagrafe e Stato civile) e sulla palestra Bianca Maria Visconti (Villetta) di via Diritta. Per tutti è previsto il rifacimento della centrale termica con la rimozione della vecchia caldaia, il collegamento alla rete di teleriscaldamento, l’installazione di nuovi scambiatori di calore, di pompe inverter, telecontrollo e telegestione.

L’intervento più ampio coinvolgerà gli impianti della Scuola “Anna Frank”, che saranno oggetto di una importante riqualificazione. Oltre a quanto già previsto nell’intervento standard, verranno installati 3 scambiatori di calore della potenza totale di 650 kW e saranno applicati materiali isolanti, per ottenere un significativo beneficio complessivo. Le attività verranno pianificate per poterne garantire la conclusione prima del nuovo anno scolastico 2018-2019, e quindi della prossima stagione termica.

Il risparmio energetico medio complessivo sui 4 edifici è stimato al 4%, mentre per la scuola Anna Frank, grazie ai particolari interventi in programma, è previsto un risparmio del 16%. Dal punto di vista ambientale, il lavori complessivamente porteranno minori emissioni per 219 ton/anno di CO2 (anidride carbonica). Sarà così possibile raggiungere l’obiettivo iniziale degli interventi, che mirano a ottenere un miglioramento energetico e una riduzione delle emissioni in atmosfera senza generare costi aggiuntivi per la Pubblica Amministrazione.

“L’efficientamento energetico ha come punto di partenza un miglioramento delle fonti di energia. E’ importante che nell’ambito degli edifici pubblici, soprattutto le scuole, si faccia un lavoro di questo tipo, sostituendo gli impianti di riscaldamento a gas che richiedono una notevole manutenzione e che ogni anno generano costi elevati al Comune a causa di interventi straordinari”, ha dichiarato Andrea Virgilio, Assessore al Territorio, all’Area Vasta e alla Casa del Comune di Cremona. “La collaborazione con LRI si conferma pertanto preziosa perché è in grado di garantire ricadute concrete sul territorio a favore dell’ambiente e dell’efficienza energetica”.

Il progetto proposto da Linea Reti e Impianti (presidente il cremonese Michelangelo Gaggia; direttore Enrico Ferrari) e approvato dal Comune di Cremona riguarda questi 5 edifici comunali.

1. Scuola Secondaria di primo grado Anna Frank, Via Francesco Novati, 24.

2. Scuola Primaria Leonida Bissolati, Via Tagliamento, 2.

3. Scuola Primaria “Don Primo Mazzolari”, Via Corte 1.

4. Palazzo Ala Ponzone in Corso Vittorio Emanuele II, 42.

5. Palestra Bianca Maria Visconti (Villetta) di via Diritta.

© Riproduzione riservata
Commenti