Ultim'ora
10 Commenti

Via del Sale, avanti con
segnaletica: riaprirà
a doppio senso

L’inaugurazione è prevista prima delle bancarelle di San Pietro: la nuova pista ciclopedonale di via del Sale sta prendendo sempre più vita e forma. L’assessore Alessia Manfredini ha ufficializzato che la strada riaprirà a doppio senso di marcia ma con alcune novità. Prima di tutto la segnaletica, che si sta completando in queste ore nel primo tratto. Zona 30 per il secondo tratto invece, una scelta approvata ieri in Giunta. E infine sul primo tratto di strada, quello compreso tra via Cadore e via Portinari del Po, il doppio senso della circolazione verrà regolato da dissuasori per regolare la velocità delle macchine. La ciclabile avrà larghezza variabile tra i 2,5 e i 3,5 metri a seconda della disponibilità di spazio. Dopo la curva del Dordoni, è già stata realizzata una rotatoria definitiva e la pista correrà invece lungo il lato ovest, fino all’argine maestro.

“I lavori per la pista ciclo pedonale di via del Sale si stanno ora concentrando sulla parte finale, quella compresa tra via Portinari del Po e le Colonie Padane”, si legge in un comunicato. “Nel tratto appena terminato sono in fase di completamento la posa della segnaletica, l’adeguamento dell’illuminazione pubblica e nelle prossime settimane si procederà con le altre opere integrative.

Come da ordinanza, nel tratto già realizzato, una volta ultimato il cantiere, sarà ripristinato il doppio senso di marcia: la nuova sezione ciclo-pedonale sarà separata con archetti e cordolo invalicabile. Rimarrà il semaforo all’incrocio con via del Giordano, ma saranno rivisti i tempi dei passaggi. I parcheggi a servizio delle attività commerciali non sono diminuiti ed anche il verde è stato mantenuto: i due tigli rimossi sono già stati sostituiti da altre essenze nel parco Sartori.

Nel secondo tratto, anche in previsione dei prossimi eventi che si terranno alle Colonie Padane, tenuto conto dell’alto afflusso di ciclisti e pedoni, la Giunta comunale ha deciso di istituire una zona 30 km/h, di posizionare una serie di dossi rallentatori e, in determinate circostanze, di limitare l’accesso per la salvaguardia della viabilità a tutela dell’utenza debole. In questo caso gli automobilisti saranno indirizzati a parcheggiare nel piazzale Atleti Azzurri d’Italia ed utilizzare i percorsi pedonali per raggiungere il fiume e il Parco.

Con la pista ciclopedonale di via del Sale si è concretizzata anche la possibilità di intervenire su una situazione pericolosa per ciclisti e runner: l’attraversamento dell’incrocio tra via Portinari del Po e via del Sale è ora in sicurezza grazie alla nuova rotatoria e alla posa di dossi rallentatori.

Massimo è l’impegno dell’Amministrazione per ridurre gli inevitabili disagi determinati da un cantiere che insiste su un’arteria importante della città e per rispettare i tempi: il termine dei lavori è infatti previsto prima dell’inizio dell’estate”.

fband

© Riproduzione riservata
Commenti