Ultim'ora
Commenta

CremonaFiere:
eletto il Cda, Zanchi
è il nuovo presidente

Dopo la proroga di una settimana fa, la Fiera di Cremona volta pagina ed elegge il nuovo Cda (sei membri). Tutto lasciava presupporre che si arrivasse a un altro rinvio vista l’impossibilità di raggiungere candidature unitarie e invece, nel pomeriggio e a sorpresa, è stata eletta la nuova governance della Fiera con l’elezione dell’avvocato Roberto Zanchi, presentato dagli Industriali (è il nuovo presidente), di Giuseppe Quaini e Agostino Bolli (il primo allevatore di Castelverde e il secondo veterinario e direttore commerciale dell’Alta Italia Genetics una multinazionale della riproduzione animale, entrambi iscritti alla Libera Agricoltori), di Davide Viola (presidente della Provincia e rappresentante anche del Comune di Cremona), di Massimo Rivoltini (in rappresentanza della Camera di Commercio) e Antonio Davò (Banca Cremonese).

Dunque finisce dopo 5 mandati consecutivi la presidenza di Antonio Piva al vertice di CremonaFiere. E’ stato un pomeriggio caldo in cui la tensione è stata altissima. Alcuni rappresentanti  di categorie economiche (Cna, Confartigianato, Api e Ascom) hanno chiesto un nuovo rinvio. Di fronte alla volontà manifestata dagli Industriali e dagli enti locali di  trovare entro oggi una soluzione, i rappresentanti delle categorie che avevano chiesto un rinvio sono usciti dalla sala del consiglio non partecipando al voto, così come non hanno votato i rappresentanti del blocco del 20% (Apa, Coldiretti, Consorzio Agrario di Cremona) riconducibile alla Coltivatori Diretti, altri si sono astenuti. Insomma si gira pagina ma l’assemblea dell’ente fieristico è spaccata.

© Riproduzione riservata
Commenti