3 Commenti

Strada Sud, Lanfredi certifica
firme: 'Contraria, ma cittadini
devono potersi esprimere'

Lucia Lanfredi al banchetto per la raccolta delle firme

Prosegue la raccolta firme per richiedere l’indizione del referendum sulla Strada Sud: dopo le circa 500 raccolte nello scorso fine settimana, infatti, il Comitato si è nuovamente attivato, stavolta presso la Coop di via del Sale. Ma con una novità: non saranno infatti consiglieri del centrodestra – favorevoli all’infrastruttura – ad autentificare le firme, bensì un gruppo di minoranza che però fin dall’inizio si è dichiarato contrario alla Strada Sud, il M5S, con la consigliera Maria Lucia Lanfredi.

“Noi siamo contrari alla Strada Sud, ma crediamo che il cittadino debba avere il diritto di esprimere la propria opinione su una materia così importante e che lo riguarda così da vicino” evidenzia Lanfredi. “Uno dei punti base del nostro Movimento è proprio la democrazia diretta, per questo non ci opponiamo al referendum: i cittadini devono poter scegliere. Naturalmente poi dal canto nostro se si arriverà al referendum porteremo avanti una campagna di contrarietà alla Strada Sud”.

Intanto Lanfredi, insieme ai colleghi consiglieri Maria Vittoria Ceraso, Paolo Carletti e la presidente del Consiglio comunale Simona Pasquali, si occuperanno della revisione del Regolamento comunale, in modo che possa consentire l’indizione del referendum, come richiesto dal Comitato dei Garanti. Il documento dovrebbe poi essere votato in Consiglio nel prossimo mese di luglio.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • brontolo

    Sicuramente nn fermeranno la gente per farla votare..ma cmq un bel gesto

    • Mirko

      Concordo grande lucia

  • un fascio di luce

    Finalmente un bel gesto da parte di un politico. E brava prof!!