Ultim'ora
Un commento

In corso a Kazanlak, gemellata
con Cremona, il 9° concorso
internazionale di liuteria Anlai

Atmosfera di grande soddisfazione a Kazanlak, la città bulgara gemellata con Cremona, dove è in pieno svolgimento il 9° Concorso internazionale di liuteria Anlai che si concluderà il 2 giugno con la premiazione delle opere vincitrici
Il sindaco Galina Stoyanova ha voluto accogliere personalmente i membri della giuria internazionale in Comune per esprimere il suo compiacimento, per invitarli ufficialmente alla 115esima edizione del Festival delle rose e per consegnare loro degli origami floreali giunti dalla città giapponese di Fukuyama altra città gemellata con Kazanlak.
E’ stato sottolineato dal sindaco un altro motivo di enorme soddisfazione la presenza del violino di Guarneri del Gesù 1734 ex Ricci che è stato suonato al museo delle rose in un memorabile concerto.
L’artefice di questo evento è il maestro Edrio Edrev, primo liutaio bulgaro diplomato a Cremona, che ha voluto presentare i membri della giuria: il presidente il tedesco Florian Leonhard, considerato uno dei più importanti restauratori, il cinese Zheng Quan, già ministro della cultura, direttore del conservatorio di Pechino e membro permanente del Comitato nazionale del congresso popolare cinese, l’americano Alf Gregg, la giapponese Ikiko Suzuki e gli italiani i maestri Giorgio Scolari e Carlo Vettori sottolineando l’alta professionalità di ciascuno di loro.
Edrio Edrev ha quindi ringraziato particolarmente Gualtiero Nicolini, presidente Anlai, che ha scelto la giuria e reso possibile questo grandioso evento che vede la presenza di moltissime opere di buona qualità provenienti da una quindicina di nazioni ed il segretario dell’Anlai Roberto Villa che sta seguendo i lavori della giuria.
Unico neo sottolineato da molti, la mancanza di una rappresentanza cremonese malgrado gli inviti ufficiali mentre si avvicina il quarantennale del gemellaggio tra le città di Cremona e Kazanlak.

© Riproduzione riservata
Commenti