Un commento

Premio Rosa Camuna a
donatori sangue Vaiano, a
Bi.Genitori menzione speciale

E’ andato all’associazione Donatori del sangue “Dr Lorenzo Zingo” di Vaiano cremasco l’unico premio Rosa Camuna 2018 per la provincia di Cremona,  assegnato ieri dal presidente della regione Lombardia Attilio Fontana. Motivazione: “Per aver promosso con successo dal 1974 la donazione di sangue e aver costituito il più numeroso Gruppo dell’Istituto dei Tumori di Milano, con oltre 500 Donatori e 100 Sostenitori”.

La Fondazione Dr. Lorenzo Zingo, un gruppo di Donatori di Sangue dell’Associaz. Donatori di Sangue dell’Istituto Nazionale Tumori di Milano, si è formata nel 1974, grazie ad alcune persone che si sono impegnate a far conoscere e sensibilizzare l’importanza della donazione di sangue ai nostri concittadini, che hanno da sempre risposto con grande partecipazione e con sempre nuovi donatori e sostenitori (attualmente siamo il Gruppo più numeroso dell’Ist. Naz. Tumori di Milano con 600 donatori che periodicamente si recano in Istituto per la donazione di sangue con i pulmini dell’Associazione) e 150amici sostenitori. Durante tutto l’anno la Fondazione Dr. Lorenzo Zingo è attiva per sensibilizzare la popolazione sull’importanza della donazione di sangue attraverso innumerevoli iniziative a carattere benefico-sociale. L’appuntamento più importante è la Festa del donatore che tutti gli anni si svolge nel mese di giugno nella cornice della Cascina Hermada di Vaiano Cremasco, messa a disposizione della famiglia dei conti Vimercati Sanseverino; iniziative a favore degli anziani delle case di riposo del Cremasco, collaborazione con le scuole elementari e medie locali, l’oratorio Don Bosco di Vaiano Cremasco, nonché con la polisportiva locale. Negli ultimi anni con il ricavato delle manifestazioni, l’associazione si è impegnata a far fronte a parte delle esigenze del reparto pediatria dell’Istituto Tumori di Milano, acquistando apparecchiature mediche, contribuendo all’allestimento della sala giochi, ed all’acquisto di altri beni.

Nell’ambito dello stesso premio è stata conferita la menzione speciale all’associazione Bi.Genitori – Diritti dei minori – Cremona – Mantova Onlus, che offre assistenza giuridica gratuita a molti genitori che si trovano in condizioni di fragilità, in presenza di separazione. Di recente anche nel Comune di Cremona è stato varato preso l’Anagrafe il registro della bi-genitorialità.

Menzione speciale anche per  Gianpaolo Gansi, sindaco di Isola Dovarese e manager esperto in mercati internazionali, “per essersi distinto, in oltre 25 anni di attività, nel settore dell’internazionalizzazione delle imprese lombarde nel mondo, in particolare in Russia”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mario Rossi ₷ᶌ

    Un solo premio, sintomo di una provincia e soprattutto una città in decadenza