Ultim'ora
Commenta

Una dirompente
Ostiano vince gara 1
al tie break

Biella-Ostiano 2-3

VIRTUS BIELLA: Bogliani 11, Mariottini 2, Morandi 17, El Hajjam 15, Fonsati 14, Ubezio 9, Baratella (L), Piccioni, Peruzzo n.e., Cavalieri n.e., Diego, Bevilacqua. All. Mucciolo.

CSV-RAMA OSTIANO: Danieli 5, Lassoued 7, Ravera 8, Feroldi 7, Vidi 9, Frugoni 19, Musiari (L), Barbarini 9, Stringhi, Frigerio n.e., Bozzetti, Zagni. All. Magri.

Arbitri: Martini e Rutigliano.

Note: spettatori circa 500; durata set: 27′, 21′, 27′, 28′, 17′ ; Biella-Ostiano: aces: 4-9; muri: 7-7; attacco: 46%-29%.

E’ una pazza Csv-Rama Ostiano quella che sprofonda agli inferi al PalaSarselli di Chiavazza, sotto 2-1 e completamente fuori dal match, prima di riemergere con il cuore e con la testa andando a cogliere un successo al tie break che manda le ragazze di coach Magri sull’1-0 nella serie. Mercoledì a Ostiano (ore 20.30) è in programma gara 2, per le cremonesi il primo match point per la B1.

L’avvio di Ostiano sembra promettente con battuta e coperture che valgono il 4-7 ma Biella gira presto l’inerzia con un parziale infinito che mette in croce la seconda linea ospite. Magri ferma i giochi ma il break piemontese arriva sino al 13-7 che ribalta il set. Barbarini entra per Feroldi ma è tutta la Csv-Rama a tornare sulla retta via sino al sorpasso (16-17). Biella rientra e sembra scappare (22-19) ma Frugoni piazza il break al servizio che vale il 23-25.

Il set perso in rimonta non destabilizza le padrone di casa che sembrano archiviare il secondo set dopo pochi scambi. Ostiano è fallosa e inefficace in attacco e finisce lontanissima sul 13-6 del cambio Zagni-Danieli. Bozzetti entra per una spenta Vidi ma il finale non è in discussione con le piemontesi che non concedono nulla e chiudono in allungo sul 25-11 annientando le avversarie.  Magri rientra col sestetto tipo e Ostiano sembra aver metabolizzato la lezione del secondo set. Le ospiti faticano sempre in attacco ma tengono lunghi gli scambi e sono premiate dagli errori piemontesi sino all’8-12.

L’ennesima amnesia prolungata produce il break che manda le padrone di casa sul 15-12 con l’ingresso di Feroldi per Barbarini. La Csv-Rama esce definitivamente dal set e Biella domina arrivando a scrivere un parziale terrificante (17-5) che vale il 25-17. Ostiano prova a restare aggrappata ad una partita che sembra avere un solo padrone mettendo nel motore qualche muro e qualche attacco per spingersi sino all’8-13 costringendo coach Mucciolo a mettere mano alle palette prima di fermare il gioco sul 10-16.

Le cremonesi spremono le energie ma Biella sembra averne di più e rientra ancora (da 11-17 a 18-19). Nel momento più difficile la Csv-Rama getta il cuore oltre l’ostacolo e va a conquistarsi il tie break sul 20-25. Il tie break è combattutissimo ma Ostiano piazza il break decisivo dopo il cambio campo con i servizi di Lassoued e Frugoni che indirizzano il 10-15 finale. Mercoledì a Ostiano (ore 20.30) il primo match point per la serie B1.

© Riproduzione riservata
Commenti