25 Commenti

Centri per l'Impiego, rischio
chiusura per Soresina
e Casalmaggiore

La Rsu della Provincia di Cremona spiega le ragioni della mobiltazione del 26 giugno in Regione: la Lombardia non intende assorbire il personale del settore Lavoro (53 persone) e svilisce il ruolo dei centri per l'impiego nelle politiche attive del lavoro

Minacciano di arrivare fino alla Corte Costituzionale le sigle sindacali della provincia di Cremona se non venissero ascoltate le proprie ragioni. In una conferenza stampa tenutasi presso la Sala Consiglio della Provincia, Luca Erfini (coordinatore RSU provinciale), accompagnato da Fulvio Corbari (Uil Fpl), Cesare Leoni (Cgil) e Fausto Mazzullo (Cisl) , ha voluto sottolineare con forza la situazione problematica dei 53 lavoratori dei Centri per l’Impiego locali. Di più: dai sindacati denunciano che dei quattro CpI attualmente aperti sul territorio provinciale (Cremona, Crema, Casalmaggiore e Soresina), due sono a fortissimo rischio chiusura (Casalmaggiore e Soresina, nda).

Tutto nasce dalla proposta di Regione Lombardia, in discussione martedì 26 giugno, di non assorbire il personale provinciale, come da normativa statale. Infatti, in seguito all’introduzione del Jobs Act nel 2015, si è stabilito l’attribuzione delle funzioni e dei compiti amministrativi in materia di politiche attive del lavoro alle regioni. La legge di stabilità del 2017, poi, prevede il trasferimento del personale in soprannumero proprio alla regione di competenza. Regione Lombardia, invece, vorrebbe tenere per sé la funzione e la titolarità dei CpI, delegando alle province la gestione di specifici “procedimenti amministrativi” connessi all’attività dei Centri e mantenendo il personale nei ruoli soprannumerari delle province stesse.

Il problema è che, in seguito alla riforma delle province voluta dall’allora Ministro Graziano Delrio, le province hanno dovuto ridurre del 50% il proprio personale, con il restante 50% che è stato iscritto in un elenco di soprannumerari. Per cui, se la Regione non inquadrasse questo personale, i lavoratori rimarrebbero in una sorta di “limbo” considerato che le province non potrebbero riassumerli direttamente. Anche perché con le altre Regioni che si sono adeguate alla normativa (ad eccezione del Lazio), la preoccupazione è che lo stesso elenco potrebbe venire soppresso.

Oltre all’incertezza dei lavoratori, di cui circa sette con contratti a tempo determinato che non potranno “essere stabilizzati per ragioni economiche e normative” come constata amaramente Erfini, Rsu sottolinea con forza il ruolo attivo dei CpI al servizio della cittadinanza: “Non si tratta solo di pratiche burocratiche o di trovare impiego ai disoccupati, ma anche ai disabili, oltre ad attivare percorsi di formazione che possano accrescere le competenze degli utenti”. Molte delle azioni nell’ambito delle politiche attive del lavoro inoltre sono incentrate sugli over 45, fascia di età particolarmente delicata per chi perde il lavoro.

Durante la conferenza stampa, infine, ci si è lamentati pure della premeditazione con cui la Regione ha intrapreso questa strada, come evidenzia Leoni: “Avevano un Centro e l’hanno chiuso”. Anche perché la scelta lombarda non deriva, secondo le sigle sindacali, da un fattore economico. I fondi sono infatti statali, anche se Corbari sottolinea: “Ogni operatore gestisce circa 800 utenti, anche se in Italia si investono circa 200€ per ogni disoccupato, mentre in Francia 1800€ e in Svezia ed Olanda addirittura 3000€”. Il prossimo passo sarà una mobilitazione davanti alla sede della Regione proprio per martedì 26, pur garantendo il mantenimento dei servizi essenziali sul territorio. Se però l’appello non venisse raccolto, sono pronti a portare il caso in sede giudiziaria.

Mauro Taino

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Illuminatus

    “Ogni operatore gestisce circa 800 utenti, anche se in Italia si
    investono circa 200€ per ogni disoccupato, mentre in Francia 1800€ e in
    Svezia ed Olanda addirittura 3000€”.

    Bene. E quanto investiamo nei richiedenti asilo?

    • MrBig72

      Mi può dire che stracavolaccio centra????
      Lei sa la differenza delle risorse da dove arrivano???
      Non mischiamo cose diverse, grazie!!!

      • Illuminatus

        Ho voluto solo fare presente che lo Stato italiano investe più soldi pro-capite negli immigrati che nei nostri disoccupati, italiani o stranieri che siano. 63 volte di più per la precisione, per persona.

        Io questo lo trovo bizzarro, ma se per Lei va bene, così sia!

    • Andrea

      Siete proprio fissati però….è solo razzismo questo. Buona fortuna ai dipendenti, non mollate

      • Mario Rossi SV

        Ormai qualsiasi cosa si dica è razzismo, poi non stupitevi se nei sondaggi colate a picco…

        • Andrea

          Io nei sondaggi non ci sono proprio, e scusami ma ogni articolo tirate fuori le risorse: o avete una patologia rara che vi fa vivere pensando solo a quello oppure siete veramente paranoici. Su un articolo dei centri per l’impiego leggo gli stessi commenti triti e ritriti che scrivete da mesi sulle “risorse” e via dicendo…e siete sempre i soliti 3/4, almeno negli articoli non inerenti ai migranti potreste non tirarli fuori. E ripeto, secondo me il VOSTRO è razzismo. Sono anche io d’accordo a rivedere le politiche europee e ridurre i 35€/migrante, ma per voi è una cosa malsana, ormai è odio verso il non italiano piu che un ragionamento razionale e costruttivo.

          • Mario Rossi SV

            Mi sa che hai preso fischi per fiaschi, le risorse del commento a cui ti riferisci riguarda le risorse economiche.
            Comunque, se un disoccupato fa il semplice calcolo che ho fatto io e pensa che magari non riesce a pagare l’affitto o le bollette, non penso faccia un ragionamento da razzista, ma da disoccupato.

          • Andrea

            I MIGRANTI IN QUESTO ARTICOLO NON C’ENTRANO NULLA, li ha tirati in ballo il signor Illuminatus ma questo articolo parla di CENTRI PER L’IMPIEGO. Non ho preso fischi per fiaschi, è LEI che si è inserito in un commento nella quale non c’entrava nulla. Il signor Illuminatus si domandava quanto spendessimo per i richiedenti asilo, quindi parlava chiaramente di MIGRANTI e quindi quelle che voi chiamate sempre simpaticamente RISORSE, la cantonata l’ha presa lei. Capisco benissimo il suo ragionamento, ma intasare di commenti solo sui migranti anche gli articoli che con i migranti non hanno nulla a che fare significa avere un chiodo fisso. Oramai 7 commenti su 10 sono sui migranti, ma basta!! Il governo è cambiato, hanno già annunciato riduzione della spesa, aumento dei controlli e diminuzione del flusso migratorio, ma VOI continuate ogni giorno con queste risorse, risorse e risorse, ma trovatevi un hobby o una distrazione al posto di aver sempre in testa i migranti!!

          • Mario Rossi SV

            Forse perché 8 articoli di cronaca su 10, riguardano stranieri, leggi le notizie, ormai commentare è come sparare sulla croce rossa.

          • Andrea

            Su 40 articoli di oggi, 3 riguardano uno straniero. Ripeto, siete fissati. Vedete solo quello, parlate solo di quello, avete in testa solo quello.

          • Mario Rossi SV

            Di cronaca, la sagra del gnocco fritto non fa testo, non fare il furbo. Continuate cosí, se non ammeterete di aver sbagliato tutto con la storia dei migranti,voi di sinistra arrriverete al 5%.

          • Andrea

            Il PD mi fa vomitare, le ripeto che non mi trova nei sondaggi, quindi è inutile che cerchi di attaccarmi dal partito. Non faccio il furbo, apra Cremona Oggi in data odierna, vada nella home page e conti tutti gli articoli sugli immigrati, poi risponda al mio commento riportando il link. Poi vediamo se siete fissati e paranoici come penso o se ha ragione lei e gli articoli sui migranti sono 8 su 10. Sui migranti hanno sbagliato tutto, ha ragione, mai detto il contrario. Ma voi siete proprio fissati.

          • Mario Rossi SV

            Non c’é peggior sordo di chi non vuol sentire, tanto i numeri mi danno largaamente ragione, e finché non lo ammetterete siete destinati all’estinzione.

          • Andrea

            Mario Rossi, clicchi su “CRONACA” in alto a sinistra nella home page e li conti………….ha proprio ragione, non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire…e lei non vuol nemmeno vedere. Si limita a supporre. Contento lei contenti tutti

          • Mario Rossi SV

            Allora ci sei e non ci fai…d’altronde con quello che voti non mi stupisco.

          • Andrea

            Voi siete tutti uguali, appena non avete argomenti iniziate a dire le stesse cose commento dopo commento, senza un minimo di argomentazione, solo sparando a zero con chi vi sta parlando. E’ il tipico atteggiamento di chi parla solo per dare aria alla bocca. Sei privo di qualsiasi contenuto e risulti abbastanza ridicolo. Mario Rossi, nome banale per una persona come tantissime.

          • Mario Rossi SV

            Nome banale rappresentante del pensiero della maggioranza.
            Fattene una ragione e vivrai più sereno.

          • Andrea

            Anche di ridotte capacità mentali se non hai ancora capito che anche io sono col nuovo governo. Accecato dal tifo da stadio. Non ho nulla da dire sulle tue preferenze politiche, è proprio la tua persona che non stimo affatto. La differenza tra me e te è proprio questa: tu sei il classico leghista di vecchia data, poco abituato a ragionare e molto a tifare, quello che risponde a domande con insulti senza senso. Da gente come voi non arriveranno mai risposte perchè siete privi di qualsiasi contenuto. Dopo tutti i commenti che ho fatto si deve essere proprio sprovvisti di cervello per darmi del piddino. Avanti così, esulta e non pensare come sei abituato a fare, grandissimo.

          • Mario Rossi SV

            Sei col nuovo governo, quella parte che ci divoreremo in fretta, come abbiamo fatto con il centrodestra.

          • Andrea

            Si bravo, gelato, cannuccia, bicicletta…il festival delle parole a caso

          • Mario Rossi SV

            Anche non scherzi, ah già..sei un sinistroide rinnegato…

          • Andrea

            Grandissimo!!

      • Illuminatus

        Legga il mio commento in fondo, grazie. Razzismo non c’entra nulla, la politica invece sì.

        • Andrea

          L’ho letto. Molte volte nei suoi commenti trovo spunti interessanti, questo continua a sembrarmi solo razzismo. Anche io sono della logica che se sei straniero e fai casino devi tornartene a casa, ma non vado a scriverlo anche sotto gli articoli che parlano, che ne so, di tagliatelle all’uovo o degli orsi polari, altrimenti diventa un chiodo fisso.

    • Mario Rossi SV

      35 euro per migrante x 365 giorni, fanno 12775 euro…e la matematica non è un opinione.