Un commento

250 kg di rame recuperati
a Cignone: erano nascosti
in un campo di mais

250 chilogrammi di rame. E’ quanto è stato rinvenuto dai carabinieri nell’ambito dei controlli di prevenzione e repressione del fenomeno dei furti di metalli, nel corso di una perlustrazione effettuata nelle vicinanze delle zone industriali dove sono presenti capannoni dismessi, a circa 300 metri dalla zona industriale di Cignone. I carabinieri hanno infatti rinvenuto in un campo di mais adiacente il canale Vacchelli cavi di rame industriale per circa 250 chilogrammi, opportunamente nascosti in sacchi di plastica di vario colore e disposti tra i filari della coltivazione, in modo da non essere scorti dai veicoli in transito sulla sp6,

Il materiale è stato recuperato e sottoposto a sequestro in attesa di stabilire la provenienza precisa dai capannoni della zona, per effettuare la restituzione ai proprietari. Il materiale è stato sicuramente posizionato in quel posto da ignoti al fine di poterlo prelevare, magari poco alla volta e per non destare sospetto, al fine di ricettarlo.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Jo lega

    Chissà chi sarà stato vuoi vedere che magari i rom c’entrano nel misfatto.io metterei i militari intorno ai campi rom e sono sicuro che in 15 giorni sparire bere tutti