Un commento

Calcio a cinque: il campione
Mattia Armanni ospite
in Comune a Cremona

Un campione di calcio davvero speciale ospite in Comune. Il sindaco Gianluca Galimberti e l’assessore allo Sport Mauro Platè hanno ricevuto Mattia Armanni, titolare della Nazionale italiana che ha vinto la Dream World Cup 2018, il campionato del Mondo di calcio a 5 per pazienti psichiatrici e, grazie ai suoi 24 goal, ha trascinato l’Italia al titolo aggiudicandosi anche quello di capocannoniere del torneo.

Mattia Armanni era accompagnato de Federica Cervini e Davide Alberichi, rispettivamente Presidente e Vice Presidente dell’Accademia della Follia, e dai soci dell’Accademia Roberto Galloni e Luca Guarneri. Gli ospiti hanno raccontato al Sindaco e all’Assessore l’esperienza dei mondiali e hanno mostrato i goal più belli di Mattia.

Un cammino straordinario quello della squadra italiana Crazy for Footbal che in finale ha battuto il Cile per 17-4 portandosi a casa il secondo Campionato mondiale di calcio a 5 per pazienti psichiatrici. Il torneo si è disputato al Pala Tiziano di Roma, organizzato da ECOS, European Culture and Sport Organization, ed ha visto scendere in campo 150 pazienti psichiatrici. Nella scorsa edizione, disputata in Giappone, la formazione italiana era giunta terza.

Per sindaco e assessore, che si sono complimentati con il campione Mattia Armanni per i successi conseguiti, è stata questa anche un’occasione per conoscere meglio l’attività svolta dall’Accademia della Follia onlus, nata nel 2011 per volere di un gruppo di operatori impegnati nella riabilitazione della psichiatria cremonese.

L’intento dell’associazione è indebolire, attraverso eventi culturali aperti alla cittadinanza, la marginalità. L’Accademia è infatti il luogo dove l’accettazione delle diversità e del disagio psichico non sono semplificazioni, ma vasi comunicanti di idee, portatori di ricchezze umane. Per questo la follia viene trattata non solo nei luoghi autorizzati o deputati, ma in ogni luogo e dimensione. Gli strumenti utilizzati per comunicare sono arte, musica, danza, teatro, cultura e sport, perché “la comunicazione da’ la possibilità di informare e conoscere”.

Al termine dell’incontro il Sindaco e l’assessore, grazie alla collaborazione dell’U. S. Cremonese, hanno donato a Mattia Armanni una maglietta di Andrea Brighenti. Al campione Mattia è stato consegnato anche un gagliardetto della città.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • mirko ansaldi

    Ogni tanto qualche notizia positiva..lo sport è la miglior medicina per tante malattie ed in questi anni x fortuna ce ne stiamo rendendo conto.