2 Commenti

Sviluppo economico,
si amplia l'alleanza tra
Comune e soggetti privati

Si amplia il gruppo dei soggetti coinvolti per contribuire allo sviluppo della città grazie alle agevolazioni economiche e fiscali, di tipo urbanistico ed edilizio, di promozione e valorizzazione messe in campo dal Comune nell’ambito dell’iniziativa “Nuova energia alle imprese”.

La Vice Sindaco con delega allo Sviluppo Maura Ruggeri, l’Assessore al Territorio Andrea Virgilio e l’Assessore alla Città vivibile e Rigenerazione urbana Barbara Manfredini, nell’ambito di un percorso avviato da tempo, hanno voluto infatti incontrare i presidenti locali delle principali associazioni di agenti immobiliari (FIMAA Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari, FIAIP – Federazione Italiana degli Agenti Immobiliari Professionali e A.N.A.M.A. – Associazione Nazionale Agenti d’Affari in Mediazione) Giovan Battista Guarischi, Walter Poledri e Remo Castelli. Un momento di confronto e dialogo al quale hanno partecipato anche Massimo Chiodelli dell’Immobiliare Ghinaglia e Arturo Vaccaro per l’agenzia immobiliare Il Nuovo Borgo. Per il Comune erano inoltre presenti Mara Pesaro, dirigente del Settore Sviluppo Lavoro, e Marco Masserdotti, direttore dell’Unità di staff Urbanistica.

Gli amministratori comunali hanno illustrato le azioni intraprese per mettere a sistema gli interventi volti a favorire investimenti a sostegno dell’economia locale e mirati ad una semplificazione burocratica. In particolare è stato posto l’accento sull’importanza di creare una stretta collaborazione tra soggetti pubblici e privati, modalità di operare che già si sta applicando con la convinzione che solo in questo modo è possibile raggiungere risultati concreti.

Apprezzamento è stato espresso dagli interlocutori che, dal canto loro, hanno evidenziato che la stessa strada dovrebbe essere intrapresa con determinazione a tutti i livelli, sia regionale che statale, così da offrire un valido aiuto all’economia, permettendo al nostro Paese di uscire definitivamente da una situazione di crisi ormai decennale. I rappresentanti delle associazioni di agenti immobiliari hanno inoltre dato la massima disponibilità a diffondere le varie forme di agevolazioni promosse dal Comune così da stimolare, attraverso i loro canali, possibili nuovi investimenti in tutto il contesto cittadino.

Si rafforza così la collaborazione per lo sviluppo economico di Cremona che ha già visto l’intesa con i Consorzi di Garanzia Fidi e l’azione congiunta con ANCE, Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori e Linea Rete Impianti per quanto riguarda le agevolazioni finalizzate all’efficientamento energetico degli edifici privati.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Jo lega

    Prima fate chiudere le attività commerciali e artigianali in città e adesso fate finta di volerle aiutare la gente purtroppo per voi non ha più le fette di salame su gli occhi e nemmeno i tappi nelle orecchie ma invece sente la puzza dei vostri imbrogli

  • Roberto

    Gesù era capace di risorgere e ci é riuscito solo una volta, cremona si era risollevata bene i primi anni del 2000 ma poi l avete ammazzata un altra volta… la volta definitiva

    Questa non è una critica non solo all amministrazione o amministrazioni, ma anche a voi cremonesi stessi, perché la citta vive se ci siete voi che la fanno vivere, se voi siete morti, lo é anche la vostra città