Commenta

Evade dai domiciliari
per andare a trovare lo zio:
19enne in manette

E’ stato arrestato in flagranza di reato per evasione, dopo essersi allontanato più volte da casa, dove doveva scontare gli arresti domiciliari, al fine di andare a trovare uno zio. Nei guai è finito E.A.E.A.A., 19enne egiziano domiciliato a Soresina.

Il giovane è stato notato da una pattuglia dei Carabinieri nel corso dei servizi di potenziamento del controllo del territorio, opportunamente disposti per il centro di Soresina, intorno alle ore 13 di martedì, mentre transitata in via D’Annunzio a bordo di una biciletta, intento a far rientro rientrare in casa. Peccato che in realtà il 19enne avrebbe dovuto essere in casa, agli arresti domiciliari, da aprile. Bloccato, il ragazzo si è giustificato dicendo di essere uscito per andare a trovare un parente. Egli era stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari il 21 aprile scorso dai Carabinieri del Comando Provinciale di Cremona, quale complice, insieme ad un altro soggetto, di un’estorsione ai danni di un commerciante e altri reati. Ma per lui non è la prima evasione dai domiciliari: era infatti già stato arrestato per lo stesso reato e con le stesse modalità il 23 aprile.

© Riproduzione riservata
Commenti