Cronaca
Commenta6

Cede l'asfalto in via Manini Sotto c'è il vuoto, tecnici di Padania Acque al lavoro

Sono passati dieci giorni da quando l’asfalto di via Manini ha ceduto, nel primo tratto della strada, rivelando il vuoto sottostante. Una situazione che aveva messo in allarme i residenti, preoccupati che la voragine si estendesse, a partire proprio da quel buco accanto al tombino della fognatura. La zona era stata subito isolata con transenne e questa mattina i tecnici di Padania Acque hanno iniziato l’intervento di ripristino.

Il cedimento dell’asfalto aveva destato preoccupazione tra i residenti per la profondità del buco sottostante ma anche per la vicinanza di via Manini a via Cadore, dove scorre la Cremonella. Gran parte del sottosuolo di Cremona è percorso da corsi d’acqua progressivamente tombinati per ragioni sanitarie ed igieniche e molte delle abitazioni di questa zona sono state costruite proprio sopra la Cremonella, che a partire da via San Francesco d’Assisi, dove diventa interrata, prosegue sotto via Aselli, Robolotti, Antico Rodano, Milazzo, Bissolati.

In realtà pare che l’intervento di stamattina non abbia rivelato nulla di particolarmente preoccupante. Il cedimento si è creato per un’erosione dovuta ad un anomalo funzionamento del collettore che si trova in questo punto di ispezione e dove confluiscono vari scarichi fognari.

© Riproduzione riservata
Commenti