8 Commenti

Per l'estate tornano
i treni diesel sulla linea
Cremona - Brescia

Tornano i treni diesel sulla linea Brescia – Cremona, elettrificata dopo tante polemiche sull’utilizzo dei motori a gasolio, Trenord comunica infatti che “da domenica 1° luglio fino al 9 settembre, a causa dell’indisponibilità del distributore di gasolio presso la stazione di Brescia per lavori programmati dal gestore dell’infrastruttura (RFI), i convogli diesel che circolano sulla linea Brescia-Parma – non elettrificata – dovranno fare rifornimento a Cremona, transitando sulla linea elettrificata Brescia – Cremona.
“Per questo motivo – conclude Trenord –  alcune corse di questa linea saranno effettuate con convogli diesel, invece dei consueti elettrotreni.
Non appena la postazione per il rifornimento dei convogli diesel a Brescia sarà nuovamente resa disponibile dal gestore dell’infrastruttura, la circolazione sulla linea Brescia-Cremona tornerà a essere effettuata da soli convogli a trazione elettrica”.

I treni diesel erano stati tolti dalla tratta Cremona Brescia a metà aprile 2016, sostituiti da convogli a trazione elettrica. Entusiastico il commento dell’allora consigliere regionale Carlo Malvezzi: “Si tratta di un altro importante passo avanti per il servizio ferroviario dedicato ai pendolari cremonesi. Anche in questo caso, gli impegni assunti da Regione Lombardia per il nostro territorio sono stati mantenuti, a dimostrazione dell’attenzione riservata ai pendolari che da tempo attendevano questo miglioramento. Terminati i lavori RFI a Brescia, Trenord passerà a sostituire subito i treni diesel, dimostrando di aver ben chiare le problematiche e le richieste del territorio cremonese. Certamente, il mio personale impegno per il trasporto ferroviario che interessa l’intero territorio provinciale non calerà d’intensità”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • franz kapp

    Le discariche di Trenord sono piene di Terni diesel ed elettrici, molti decorati a colori vivaci da artisti incompresi, pronti ad essere destinati alle linee cremonesi. Siamo o no una città d’arte? Quanto ai commenti di politici trombati, per favore, risparmiateceli! Aspettiamo, piuttosto, fiduciosi il 2031, quando Trenord avrà rinnovato il parco circolante. Qualche avanzo arriverà anche a Cremona.

    • Mario Rossi SV

      Puoi sempre fate tu il benzinaio e portare il gasolio sulla tratta Bs-Pr…ti aspettano a braccia aperte!

      • franz kapp

        Viaggio spesso in treno e pretendo treni degni della regione più “avanzata” d’Italia (così affermano gli amministratori della regione), ma qui ci toccano gli “avanzi” di quasi 50 anni fa: le ALn668 (Automotrice leggera con motore diesel) risalgono al 1969… Un ultima cosa, caro signore, il tu lo riservi ai suoi amici di Trenord, parlo ovviamente dei quadri dirigenti che a braccia aperte l’accoglieranno.

        • Mario Rossi SV

          Caro”signore”,
          come fa a far andare i treni elettrici su una linea Bs-Pr che RFI (fino ad un mese fa a gestione PD) NON vuole elettrificare? Me lo spieghi acutissimo commentatore, che a quanto vedo LEI non sarebbe neanche in grado di fare il benzinaio e vuole fare ul professorone.

          • franz kapp

            Grazie del professorone, ma sono un ex professore grande utilizzatore del treno in giro per l’Italia al nord, al centro al Sud (isole comprese… Come diceva una vecchia pubblicità) e le dico quanto segue: 1) come ex professore lei va spesso fuori tema: si parla di treni e ferrovie e lei tira in ballo una volta il PD e un’altra gli immigrati; può sempre trastullarsi con queste sue ossessioni in altre occasioni; 2) la Brescia – Parma è gestita da Trenord dove circolano solo ALn 668 “decorate” da artistoidi e degne di una discarica e non adatte a collegare due città appartenenti ad una delle zone più avanzate del paese; 3) Trenord ha acquistato treni diesel di ultima generazione della società svizzera Stadler e di un’altra società polacca PESA in servizio sulla Brescia-Edolo, Pavia-Codogno…, Monza-Lecco, mancano solo le linee cremonesi! 4) nelle regioni dove il servizio regionale è gestito da trenitalia i treni elettrici sono costituiti dai modelli Alstom “jazz” e “minuetto” (faccia un giro in Sicilia o in Campania…).Un’ultima precisazione: se vuole dia lei lezioni per apprendisti benzinai a qualcun altro: uno che mette la benzina al posto del gasolio ha ben poco da insegnare.

          • Mario Rossi SV

            Trenord gestisce i treni, ma le tratte di chi sono? Sei un genio! Mi immagino come saranno somari i tuoi allievi con i tuoi insegnamenti. Metti i treni elettrici dove non c’é l’elettrificazione, grande, professorone !!

  • Blizzard

    Quando vedremo sfrecciare delle poderose locomotive? È poi si parla di disincentivare il trasporto su gomma!

  • Graziano Ansaldi

    Far West, il cavallo d ‘acciaio . Ah ah ah non si vergognano nemmeno , questi incompetenti delle Ferrovie.