2 Commenti

Controlli zona fiera: 28enne
nei guai per spaccio, raffica
di segnalazioni per droga

Tra la sera del 28 giugno e la mattina del 30, i Carabinieri della Compagnia di Cremona al comando del maggiore Rocco Papaleo, nell’ambito di un servizio coordinato finalizzato alla prevenzione dei reati contro il patrimonio, dello spaccio di sostanze stupefacenti e al controllo in materia di violazioni alle norme del codice della strada, hanno proseguito nelle attività di prevenzione sulle strade del territorio cremonese concentrando la loro azione in particolare nell’area del lungo Po a Cremona. 16 carabinieri e 4 autoradio hanno passato al setaccio la zona. A conclusione delle operazioni è stato deferito in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 28enne nato a Milano e  domiciliato a Cremona, O.M., fermato in viale Po a piedi. All’interno della tasca di un giubbino gli sono stati trovati due involucri in cellophane contenenti gr. 3 di sostanza stupefacente del tipo hashish  ed un involucro contenente gr. 2 di sostanza tipo marijuana. La successiva perquisizione all’interno dell’abitazione permetteva di rinvenire ulteriori gr. 11 di sostanza stupefacente marijuana, una pianta di marijuana e gr. 2 di sostanza stupefacente tipo hashish, nonché materiale atto alla coltivazione, confezionamento ed uso della stessa.

Deferito invece per il reato di ricettazione un 17enne, nato in Romania e residente a Cremona, avvistato alle 2 e inseguito fino in via Bergamo, trovato in possesso di un ciclomotore di proprietà di un 19enne di Cremona. Il ragazzo era già noto ai carabinieri per aver rubato una bicicletta in precedenza.
Sono inoltre state segnalate alla Prefettura quali assuntori di sostanze  stupefacenti un’operaia 22enne, originaria del Marocco e residente a Soresina (CR); un operaio 24enne, nato a Cremona, ivi residente; un operaio 28enne, nato a Cremona residente a Soncino (CR); un’operaia 24enne, nata a Crema (CR), ivi residente.  Controllati mentre percorrevano viale Po a bordo di un’autovettura Fiat Punto di proprietà e condotta dalla  22enne, venivano sorpresi a detenere nel vano porta oggetti due involucri contenenti rispettivamente  gr. 2 circa sostanza  stupefacente tipo hashish e gr. 2 circa sostanza stupefacente tipo marijuana.

Infine, sono stati deferiti in stato di libertà per la guida in stato di ebbrezza alcolica B.T., nato a Cremona cl.53, residente a Castelverde (CR), che guidava una Hyundai di proprietà di un’altra persona, positivo all’alcool test con tasso 0,91 g/l. Patente di guida ritirata e veicolo affidato ad altra persona; e Z.D., nato a Pontevico (BS) cl. 1971, residente a Brescia, controllato in via Mantova alla guida di una Fiat Panda, trovato positivo con tasso 1,17 g/l.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Jo lega

    Se ci fossero le carceri libere dagli stranieri tutte queste brave persone potrebbero soggiornare un po in galera forse non farebbero più cazzate

  • disqus_jQeGIpbFH9

    Salvini datti da fare.