5 Commenti

Saldi estivi al via dal 7 luglio,
Stanga: 'I cremonesi
spenderanno 100 euro a testa'

Causa il freddo prolungato dell’inizio dell’anno, le vendite del campionario estivo nei negozi di abbigliamento di Cremona sono partite decisamente a rilento. I saldi estivi, che iniziano sabato 7 luglio anche a Cremona, possono essere un’occasione di riscatto anche per il commercio della nsotra città.

” Secondo le nostre stime, si spenderanno 100 euro a persona” dice Marco Stanga di Federmoda di Confcommercio “è tanto l’impegno dell’associazione per attirare gente nei negozi. Non solo a Cremona (con i Giovedì d ‘estate) ma anche a Castelleone e Soresina per esempio” . La spesa media a persona del 2018 è in linea con quella del 2018.

Ma dal centro arriva purtroppo anche un altro segnale negativo per il commercio: in via Capitano del Popolo si prepara a chiudere lo storico negozio ‘Nara Camicie’ che ha esposto in vetrina un cartello di liquidazione per cessata attività.

fband

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Roberto

    Quando quelli che dovrebbero essere gli esperti del commercio si affidano al meteo, vuol dire che non sanno più come dire che siamo nella m…a! Piu che il meteo, io guarderei i numeri dell’e-commerce, e la crisi economica che ha investito le famiglie. Stipendi mediamente più bassi d Europa e una condizione politica asfissiante, la vedo male per l Italia. PS 100euro da spendere non li ha più nessuno, al di fuori delle solite spese fisse

    • Mario Rossi SV

      Se non guardi il meteo evidentemente tu roberto/mirko esci con le magliette quando nevica.

      • Roberto

        Ho un armadio già strapieno di indumenti, tutte le mattine guardo fuori dalla finestra e in base a quello mi vesto, sono all’antica. Faccio come quelli prima degli smartphone con le app, app che ora ti dicono anche quando ti viene il ciclo

        • Mario Rossi SV

          Quinti ex mirko, se a te non te frega niente dei saldi, facci il favore di lasciare che la gente venda e compri in pace(cosa che peraltro giá fa anche nonostante i tuoi inutili commenti).

          • Roberto

            Certo che la gente compra, ma non solo nei negozi tradizionali e sempre più on line. Apriamo gli occhi