6 Commenti

Il Tanta Robba Festival
ha chiuso in bellezza
con Francesca Michielin

Fotoservizio Sessa

In un’area concerti assolutamente gremita ed entusiasta si è chiuso il TantaRobba Festival, con l’attesissima esibizione della cantante Francesca Michielin. La vincitrice di X-Factor 2011 ha fatto tappa al parco al Po di Cremona per la serata conclusiva di un festival che sta diventando sempre più di richiamo, grazie ai nomi di spessore che si esibiscono sul suo palco.

Il 2640 Tour di Francesca è approdato a Cremona dopo il successo di sabato sera a Vigevano, per poi proseguire tra i principali festival estivi, in un totale di 13 live in tutta Italia. Il suo album di inediti, 2640, che unisce il pop/rock al live electronics, ha già quasi raggiunto i 24 milioni di stream su Spotify.

Sul palco con Francesca la band che la accompagna fin dal suo esordio: alla batteria e batteria elettronica Maicol Morgotti, Luca Marchi al basso, pianoforte e synth ed Eugenio Cattini alla chitarra e synth.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • MrBig72

    Tutta questa trte giorni rientrava nella spettacolare iniziativa “Acque Dotte”…. ahhh nooooo questa tre giorni è stato un successo fatto da volontari e privati che ci mettono passione!! Pardon

    • un fascio di luce

      vero!

      ma i finanziamenti sono stati incassati dal Comune per l’iniziativa “Acque Dotte”. poi… come vengano spesi e utilizzati questi finanziamenti, deve chiederlo all’assessore alla partita, che deve render conto di come spenda i soldi ricevuti dalla Regione, dagli sponsor e dal Comune stesso.

  • un fascio di luce

    nessuna foto della “processione” di ragazzini ubriachi alle due di notte in via del Sale, che prendono a calci i contenitori dell’immondizia già esposti e li posizionano in modo pericoloso, distrurbano i residenti e urinano sulle siepi e cancellate lungo la strada…?
    mettiamo una telecamera che mostri anche questo, oltre a chi somministra loro birre e superalcolici senza chiedere i documenti.

    Altro che AcqueDotte e TantaRobba ….. chiamatelo “tanta roba e alcool a volontà senza nessun controllo”! perchè non girava solo tanta birra e alcool.
    evidentemente, l’andirivieni in bicicletta di “consegne a domicilio” non è stato notato… sarà stato il colore scuro che li mimetizzava nell’oscurità… invece no, le luci a led illuminano bene, serviva solo l’ordine di servizio di fare i controlli.
    dopo quello che è successo venerdì, nessun controllo nella zona su vendita alcool.

    Vergognosa la scelta di dare ad un evento, organizzato dal Comune, un titolo che, nel mondo giovanile, richiama all’abuso di stupefacenti e alcool.

    Ancor peggio non aver fatto controlli nella zona neppure dopo l’evidenza di infrazioni e la somministrazione di alcolici a minorenni… o anche questa volta la scusa degli organizzatori è che la ragazzina sia andata in un market aperto a quell’ora… mah!

    • MrBig72

      ohhhh strano una polemica …. dove li vorrebbe radunare i giovani per curiosità ?? In qualche caserma nel cortile principale???
      Sono stati 3 gg bellissimi e qualche incidente se vi è stato è stato un peccato!!
      continui pure a richiedere una città “morta” e tutto andrà alla grande!!!!!

      • un fascio di luce

        se per lei chiedere controlli e sanzioni a chi somministra alcool a minorenni equivale al chiedere una città morta e giovani rinchiusi in caserma no…. certo il fatto che lei abbia equiparato le mie richieste di maggior vigilanza ad uno stato di polizia (alla Diaz post G8) la dice lunga sulla sua predisposizione alla polemica, non certo sulla mia.
        e adesso mi scriva anche che il nome TantaRobba le piace…

        • MrBig72

          Assolutamente si!! Visto che tutto ciò concerne a ricordare Robi Telli da parte dei suoi amici che sono gli stessi del 3vs3 basket che si è svolto anche quello con enorme successo nei campetti di via dei classici e mi sembra che non sia una novità di quest’anno eh
          PS la predisposizione me la porge lei col suo nick cmq 😉