Sport
Commenta2

Cittadella - Cremonese, 3-1 a Rovereto Finito il ritiro trentino

Cremonese sconfitta 3-1 a Rovereto nell’ultima amichevole del ritiro trentino, contro il Cittadella, squadra di pari categoria. Nel primo tempo mister Mandorlini manda in campo un 11 diverso rispetto alla gara di giovedi scorso contro il Cagliari: in difesa parte dal primo munito il giovane Missaglia e parte titolare Kresic infortunato nella precedente gara. La prima frazione non regala tante emozioni, con una Cremonese sempre attenta in fase difensiva. Nel quarto d’ora finale del primo tempo sale in cattedra Castrovilli che quando accelera è sempre imprendibile. Il giovane in prestito dalla Fiorentina serve un assist al bacio per Brighenti (che non riesce a tramutare in gol) e sfiora di pochissimo il palo con un calcio di punizione.

Nella ripresa parte bene la Cremonese con il nuovo entrato Strefezza, che impegna il portiere al 14′, ma sul capovolgimento di fronte i grigiorossi si fanno trovare scoperti e incassano il gol di Schenetti. Passano solo due minuti e Arrighini, entrato da pochi secondi, raddoppia; un 1-2 nel giro di due minuti tremendo per la Cremonese.

Sotto una pioggia sempre più battente la squadra di Mandorlini cerca di riaprire la partita e ci riesce con un colpo di testa di Montalto su assist di Carretta al termine di un’azione ispirata da Croce.

La Cremo culla il sogno di poter acciuffare il pari in rimonta, ma a chiudere di fatto la gara è la rete del definitivo 3-1 di Strizzolo, che gode di troppa libertà in area nel girarsi e concludere a rete spedendo il pallone nell’angolino.

Al termine della partita ha Cremonese ha fatto rientro a Cremona dove martedì ricomincerà ad allenarsi.

Mauro Maffezzoni

 

© Riproduzione riservata
Commenti