29 Commenti

Annuncio razzista sul treno,
confermata la responsabilità
di una dipendente TreNord

Mentre la notizia dell’annuncio razzista udito dai passeggeri del treno partito da Milano Centrale alle 12,20 (RE 2653) diretto a Mantova, e segnalato a Cremonaoggi da un pendolare, Raffaele Ariano, è stata ripresa su tutti i quotidiani nazionali, l’azienda ha concluso un’inchiesta interna lampo, che le ha consentito di individuare la colpevole dell’annuncio, una dipendente nel pieno delle proprie funzioni.

Un’azione, quella della donna, che ha aperto un dibattito e fatto discutere: “I passeggeri sono pregati di non dare monete ai molestatori. […] E agli zingari: scendete alla prossima fermata, perché avete rotto i coglioni”, si è sentito, chiaro e forte, dagli altoparlanti sul treno.

Un annuncio chiaramente razzista, che ha scatenato lo sdegno di molti, sebbene non siano mancate anche le voci di solidarietà all’operatrice, da parte di chi si dice esasperato da una situazione sempre più pesante e dalle numerose persone che salgono senza biglietto. Intanto l’azienda sta valutando quali provvedimenti prendere nei confronti della responsabile.

“L’episodio è molto grave e non deve essere minimizzato” commenta il consigliere regionale del Pd Matteo Piloni che sollecita un chiarimento immediato. “L’utilizzo improprio degli altoparlanti è di per sé un fatto grave, ma i commenti razzisti lo sono ancora di più” continua. “Non è la prima volta che i pendolari segnalano l’utilizzo improprio degli altoparlanti, ma questo episodio non ha precedenti. Mi auguro che sia fatta chiarezza quanto prima e che fatti simili non solo non si ripetano più, ma che si intervenga seriamente per garantire adeguati standard qualitativi del servizio nei confronti degli utenti. Tutte cose che purtroppo oggi non sono garantite”.

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Roberto

    E quali provvedimenti verranno presi per garantire agli utenti alti standar qualitivi nel servizio riguardanti il rispetto degli orari, allontanamento disturbatori, allontanamento dei senza biglietto e tutti gli altri disservizi?!

  • Illuminatus

    “L’episodio è molto grave e non deve essere minimizzato” commenta il consigliere regionale del Pd Matteo Piloni.
    Proprio così. Un treno pieno di accattoni e molestatori non è accettabile in un Paese civile.

  • Illuminatus

    …e si può sapere perché l’annuncio è “razzista”? Non puoi chiamarli Rom se sono Sinti, e vice-versa, e nemmeno portano il cartellino che lo dice. Nomadi? No, se hanno la baracca. Rompere i c…. è un insulto, ma non ha connotati razzisti.

    Insomma, quale è il modo politicamente corretto di chiamare questi questuanti molesti? Il sig. Ariano lo sa? Se sì, ci illumini per favore.

    • Mirko

      Concordo

  • Furio1981

    Date una medaglia a questa donna!

  • pendolarestanco

    viaggiare senza biglietto è una truffa e va punita secondo le disposizioni in essere, così come usufruire di servizi di viaggio senza averli pagati. i convogli della tratta cr/cod/mi (la mia pluridecennale esperienza si focalizza sui vecchi diretti ora regioexpress) hanno una più che discreta platea di wilc (white, italian, like catholic) che viaggia senza biglietto, abbonamento scaduto oppure si siede dove vuole senza avere pagato il richiesto: e si vantano pure del fatto con commenti a voce alta e con alterchi con chi redarguisce (e rarissimi “scontri” con personale trenord). non faccio il becero lombrosiano: ma curati nell’aspetto, borsette e borse viaggio di buona fattura, vestiti appropriati, accenti lombardi a tono. tanto il personale viaggiante (ex controllori) o si vede solo da mi centrale a mi lambrate e poi nel caso dopo codogno, oppure fra cremona e codogno e poi basta fino a milano: chissà perchè certe tratte si ed altre no, mah!
    esiste una situazione di disagio nota e più volte segnalata (al limite talvolta dello scontro fisico) sul 2646 ma mai ho visto intervenire polfer o similari: vorrà dire che per trenord la situazione è regolare e non merita un intervento?
    illuminatus: fra il ci è ed il ci fa propendo per il ci fa.il suo commento è volutamente razzista, forse lei lo reputa in guanti bianchi ma è sempre razzista.
    chiudo dicendo che treni pieni di accattoni e molestatori (illuminatus: e i violentatori?) fino ad ora non li ho visti…su una media di 44viaggi/mese forse 2 volte al mese quando è tanto un accattone-molestatore.
    vado in ferie a depurarmi da ritardi, carrozze senza manutenzione, soppresioni convogli ed illuminatus vari. ad maiora!

    • Illuminatus

      No, mi spieghi per favore, perché tra dare etichette e fare un ragionamento ci passa il mare. Io semplicemente fatto una domanda.

      • pendolarestanco

        risposta poi chiudo un ping pong che diventerebbe sterile ed inutile. qualsiasi identificazione di comportamenti censurabili/punibili che si basino meramente sull’etnia è un ragionamento razzista (loro brutti, sporchi, cattivi e noi belli, puliti, buoni). ed ho descritto comportamenti tenuti sui convogli da italiani: ergo tutti gli italiani delinquono ovvero noi tutti (me compreso) siamo delinquenti? circa la sua domanda su “annuncio razzista” e successive affermazioni: reputo che il “non politically correct” sia un poco diverso (le consiglio eventualmente robert hughes per i caratteri di adelphi). in altre parole: lei commenta ma non se ne abbia poi a male se subisce controcommenti.

        • Illuminatus

          Non ne ho affatto male, specie da chi non sa usare correttamente le maiuscole. Buone vacanze.

          • brontolo

            Ma SEi un pROf diTaLiano?AltrimenI nn Si spiEGa qUesTa sUa fissAzzioNe coNLa GRammaticA!!😂

          • Illuminatus

            L’intelligenza ed il grado di istruzione di una persona si vedono da come scrive. Tu ne sei un ottimo esempio. E “nn” sono un prof d’italiano.

    • Stante59

      Potrebbe, gentilmente, spiegare meglio?

    • mirko ansaldi

      Le truffe le fanno i dirigenti che prendono 40/50 mila euro al mese senza nessun merito e bisogna trovarsi nella situazione di non avere nemmeno i soldi per il biglietto,i grandi ladroni vanno perseguiti caro il mio pendolare stanco.

    • mirko ansaldi

      E poi metti nome e cognome..facciamo tutti i paladini ma non ci firmiamo mai!!

      • Andrea

        tutti qua a chiedere nome e cognome…ma chi siete, poliziotti???cosa ve ne frega del nome e cognome, volete andarlo a cercare??c’è un tuo concittadino che vuole dire la sua senza rischiare di dover litigare con qualcuno, ti turba così tanto la cosa??Dire la propria non è fare i paladini ma esprimere un’opinione, qualsiasi essa sia, i paladini sono quelli che poi ne chiedono le generalità in pubblica piazza.

  • Stante59

    Leggere molto serve ma esprimersi in Italiano è un’altra cosa……

  • Mario Rossi SV

    iostoconlacapotreno

    • L’algerino

      Sei con il razzismo!!

      • Mario Rossi SV

        No, iostoconlacapotreno

  • Illuminatus

    Sapete, a me fa più paura una società nella quale si solidarizzi con i delinquenti, più che una in cui li si chiamano con i loro nomi.

    • Roberto

      Concordo

  • Ronni

    W là capotreno!!! Chapeau

    • L’algerino

      Non hai vergogna! !!!!!!!!

  • Luca Pataterno

    Che i consiglieri del PD si preoccupino di raccogliere i cocci del partito, invece che fare accuse alle persone che tutti i giorni provano a fare seriamente il loro lavoro!!!
    #iostoconlacapotreno

  • L’algerino

    Human rights watch

    “Il governo italiano dedica più energia a incolpare i migranti e i Rom dei problemi che attanagliano l’Italia di quanto non faccia per fermare gli attacchi violenti contro di loro

  • antonio1956

    La capotreno ha fatto “l’uovo fuori dal cesto”, in cremonese: “l’oof fora dal cavagn”. C’è chi parla di esasperazione e ne uscito questo annuncio. Qualcuno vuole forse licenziarla ? Esagerato ! E’ sufficiente un’ammonizione scritta. Parlare di razzismo è, a parer mio, strumentale: e chi lo invoca è sempre la stessa parte politica, perdente, che fa una dura opposizione, ma non si capisce a cosa.
    Ad algerino chiedo: a quale governo si riferisce Human right watch ? Dovrebbe specificarlo.

  • Roberto

    Comunque zingaro é un termine riportato anche nel vocabolario: Appartenente al gruppo etnico degli Zingari…
    Probabilmente la capotreno é stata solo un pó volgare nell’esprimere ma a mio parere non ha offeso nessuno, si vuol punire la sua esasperazione? A mio avviso i suoi dirigenti dovrebbero mettere i propri dipendenti nelle condizioni di lavorare al meglio, non di dover lottare tutti i giorni con queste persone che sappiamo tutti cosa fanno per vivere. Io punire i i vertici e metterei qualcuno a presidiare i treni di modo da far finire questo clima di tensioni quotidiane subite dagli operatori e dai passeggeri. E aggiungerei che chi vuole cavalcare l’onda, puó andare al mare che é anche una bella stagione

  • Illuminatus

    Se il gruppetto che è salito a bordo senza pagare, e con la sola intenzione di fare la questua e magari alleggerire qualche portafogli, fosse stato di esquimesi, e la capotreno avesse intimato loro di scendere alla prossima stazione allo stesso modo, sarebbe stato ugualmente razzista?

    E se invece fossero stati hooligan inglesi, o cinesi?

    Oppure, se la capotreno avesse invitato gli zingari a scendere perché non avevano pagato il biglietto, senza aggiungere altro, sarebbe stata altrettanto razzista?

    A me pare che, linguaggio colorito a parte, identificare (con un nome che li identifica) un gruppo di persone non è razzismo! Altrimenti, dare del cremonese, del lombardo, oppure dell’italiano sarebbe altrettanto razzista!

    O forse sbaglio? (se sì, non mandatemi al quel paese ma spiegatemi)

  • Chiarezza