Politica
Commenta4

Bando Periferie, Galletti replica a Carpani: 'La Lega sta con Roma o con Cremona?'

Non si esaurisce il botta e risposta politico sul bando periferie, che potrebbe essere compromesso dall’approvazione in Senato del Milleproroghe. Dopo l’intervento della Lega, la palla passa di nuovo al Pd, il cui segretario cittadino, Roberto Galletti, replica al leghista Alessandro Carpani. “La Lega nostrana ormai guarda a Roma (quella che un tempo era “ladrona”)” commenta. “Noi prima di tutto guardiamo agli interessi della città. Capisco che ci siano partiti che, nascondendosi dietro allo slogan dell’ “autonomia territoriale”, obbediscono in realtà a qualunque gemito arrivi dal capo supremo – di stanza a Roma – che determina: le alleanze forzate anche con i nemici di sempre, le campagne politiche che anche a livello locale si tingono di nazional-populismo, il linguaggio, il dress-code…

Il dato di fatto è che il Milleproroghe andrà alla Camera e ci sarà la possibilità di emendare la scelta relativa alla sospensione del bando periferie.  
Di fronte a questo cosa farà la classe dirigente della Lega in rappresentanza del nostro territorio? Starà con Roma (“ex ladrona”)? o con Cremona? Perché il punto è esattamente questo: darà battaglia per vederci chiaro e confermare i 7 milioni di euro già assegnati a Cremona oppure farà spallucce sotto la bandiera sbiadita dell’autonomia territoriale? Le periferie hanno bisogno di interventi concreti e non dei gazebo che fanno da cassa di risonanza di un capo che si è preso Roma sulla pelle dei più deboli. Noi siamo al fianco di tutti quei sindaci che si sono sentiti traditi da questo emendamento poco chiaro. Siamo dalla parte di ANCI e dei territori“.

© Riproduzione riservata
Commenti