Commenta

Tragedia di Genova,
don Franzini scrive al
cardinale Bagnasco

Una lettera inviata dal parroco della cattedrale di Cremona, don Alberto Franzini, all’arcivescovo di Genova, il cardinale Angelo Bagnasco, per esprimere la solidarietà della nostra Diocesi a quella ligure. La missiva, che è stata letta in Duomo durante la messa prefestiva di sabato e che verrà letta in tutte le celebrazioni di domenica, esprime “vicinanza in quest’ora di dolore per Genova e per l’intera Italia”.

“Il crollo del ponte Morandi – che tanti di noi hanno attraversato in questi decenni – ha provocato uno squarcio anche in tutti noi” continua la lettera. “Attraverso di Lei vogliamo esprimere la nostra vicinanza ai feriti, alle famiglie colpite da lutti, agli sfollati. E vogliamo esprimere il nostro grazie a tutti i soccorritori che in queste ore – come in tante altre occasioni a Genova e in altre parti d’Italia – con la loro generosa professionalità e la loro indefessa responsabilità rappresentano ancora una volta il meglio della nostra gente, semplice e laboriosa.

Un grazie anche a Lei, Eminenza, per le sobrie, sagge e appassionate parole dell’omelia, che hanno portato consolazione e speranza in tanti cuori. Nelle celebrazioni eucaristiche di questi giorni abbiamo pregato e continuiamo a pregare per le vittime e per quanti sono provati dalla tragedia di Genova.

Uniti nella fede cristiana e nella nostra comune umanità, Le porgiamo il nostro affettuoso saluto e il nostro augurio perché Genova, ancora una volta con l’aiuto dell’intera Nazione, possa riprendere il suo cammino di vita buona e prosperosa”.

© Riproduzione riservata
Commenti