27 Commenti

Preso dai carabinieri il
rapinatore della tabaccheria
del Cambonino

E’ stato rintracciato e fermato nel giro di poche ore l’autore della rapina messa a segno questa mattina verso le 11,30 alla tabaccheria di piazza Aldo Moro al Cambonino. Dopo un’indagine lampo, i carabinieri, grazie anche alle testimonianze raccolte subito dopo il fatto, hanno trovato il colpevole. Per il momento si sa solo che si tratta di uno straniero. Domani verranno resi maggiori dettagli, compresa la misura che verrà adottata nei confronti del rapinatore, che rischia l’arresto. Nella tarda mattinata di oggi l’uomo, con il volto coperto, era entrato nell’esercizio commerciale armato di cacciavite, arma con la quale aveva minacciato la titolare intimandole di consegnargli il denaro contenuto nella cassa. Una volta ottenuto il bottino, il bandito si è allontanato con circa mille euro in contanti. Non si sa ancora se fuori ad attenderlo ci fosse qualcuno o se abbia fatto tutto da solo. I militari, intervenuti sul posto subito dopo il colpo, hanno effettuato un primo sopralluogo e preso le prime informazioni. Oltre alla titolare della tabaccheria sono stati sentiti altri testimoni le cui dichiarazioni si sono dimostrate essenziali a rintracciare l’autore del colpo, che oltretutto sembra sia un soggetto conosciuto nella zona. Per la titolare rapinata, nessuna conseguenza fisica, a parte un grande spavento.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Dott. Landi Roberto

    Accidenti, rischia l’arresto! Ma come siamo diventati cattivi. Rivoglio i compagnucci al governo…

    • Alceste Ferrari

      Che commento stupido
      Chi commette reati è punito punto e basta, inutile tirar fuori la solita manfrina sulla nazionalità
      Mi pare che oggi si parli anche dell’ennesimo femminucidio e chissà perché ad ammazzare sono al 99% italiani.
      Come siamo buoni, eh?

      • Illuminatus

        Scusi ma definire “stupido” il commento del Dr. Landi spiega – perfettamente – perché l’Italia è quella che è. Affermare che si e è puniti per i reati commessi in questo Paese è pura fantasia, ahimé, tant’è vero che il soggetto era “già conosciuto” ma, comunque ed appunto, libero di delinquere ancora.
        Ora “rischia” l’arresto… massignuur…

        • Andrea

          è “stupido” (anche se mi sembra più adatto “inopportuno”) fare il collegamento volutamente falso e fazioso tra l’arresto di uno straniero al cambonino e i vecchi “compagnucci” al governo (che tra l’altro continuo a dire di non aver visto…ditemi che il PD era comunista e mi metto davvero a ridere perchè sembrava forza italia). Non c’entra nulla il nuovo governo, e sia Lei che il Dott. Landi lo sapete.

          • Alceste Ferrari

            Grazie Andrea per la precisazione che condivido
            Cerchiamo di rimettere ordine
            Se il dott landi si offende per aver definito stupida un’affermaxione (e quella di Mirko che esplicitamente si riferiva agli stranieri) me ne dispiaccio: io personalmente mi ritengo offeso nel sentire commenti inappropriati sull’universo mondo solo girando per città.
            Ognuno di noi ha subito torti (furti, danni, malvezzazioni, offese) e si è augurato una sollecita rifusione almeno morale nella condanna tempestiva del colpevole; spesso non è andata così e sappiamo che dipende da una macchina della giustizia che lavora male, con strumenti ed energie inadeguati
            Avrei voluto a suo tempo vedere Berlusconi in galera e restituiti i 49 mln dalla Lega, ma non è andata così e me ne devo fare una ragione
            Ma l’ordinamento dello Stato non è nato oggi ne ieri, e oggi non siamo alla costituente girondina del 1789 ma proveniamo dall’ordinamento albertino ispirato a Beccaria, riformato dall’ordinamento repubblicano fondato sulla costituzione (a cui si riferiscono “compagnucci”, “amichetti” e “cameratini”)
            Quindi se il rapinatore (che più che un delinquente mi sembra uno sbandato senza arte né parte, stando alle ricostruzioni odierne) non è stato arrestato e portato “ar gabbio” un motivo ci sarà e ho completa fiducia nelle modalità adottate da forze dell’ordine e magistratura competente
            Quanto a Ca del Ferro, faccio notare che la stragrande quantità dei detenuti è in attesa di processo e di condanna: non mi stupisco che la maggior parte di essi siamo stranieri, se magari andassimo a verificare la natura delle accuse capiremmo il motivo di questo affollamento “etnico”, per così dire.

          • Andrea

            D’accordo sulla prima parte, un po’ meno sulla seconda. E’ innegabile che ci sia troppa delinquenza straniera, la vedo ogni giorno. E’ innegabile anche che sia una cosa lasciata volutamente degenerare per motivi di pigrizia/corruzione/campagna elettorale/burocrazia, ed è innegabile che una deriva fascista/razzista faccia solo male. Ciò che serve adesso sono leggi più idonee alla nostra situazione (anche sui migranti, che comunque devono sottostare alle regole come noi, anche se fanno fatica, perchè io in Africa faccio fatica ma mi adatto) e una tonnellata di pazienza e senso civico.

          • Mario Rossi SV

            A me l’unica cosa che mi preme é che questo delinquente seriale straniero lo rispediscano a casa sua e se a qualcuno non sta bene, può sempre fargli compagnia.

          • Mario Rossi SV

            Che commento vomitevole…

      • Rosso Verdi

        Che commento intelligente. Siccome non ne avevamo già abbastanza di criminali nostrani, mafie, camorra, ndrangheta, etc. abbiamo lasciato entrare battaglioni di laboriosi ospiti che ci garantiscono almeno un terzo dei delitti commessi e dei posti occupati nelle carceri, che ovviamente, sono sempre sovraffollate !

        • Alceste Ferrari

          Altro commento inutile e falso

          • Roberto

            Il 60% degli ospiti forzati di cà del ferro, sono stranieri… come mai? Vittime di pregiudizi?oppure altra falsità? Ci dica lei dove stà il giusto e lo sbagliato, il vero è il falso…

        • Mario Rossi SV

          Sbagli perché sono 2/3 i delitti commessi dagli stranieri.

      • Dott. Landi Roberto

        Lungi dall’essere stupido – termine che un minimo di educazione e rispetto verso le altrui idee le avrebbe dovuto suggerire di evitare. Peraltro Le faccio notare che non ho fatto il benché minimo rifermento alla nazionalità del reo – trovo al contrario sia opportuno. Sottolinea infatti il degrado lassista in cui è precipitato il nostro ordinamento penale. Siamo infatti arrivati al punto che un individuo che entra armato in un esercizio commerciale, minaccia il titolare e lo rapina RISCHIA l’arresto. E se siamo arrivati a ciò non è certo un caso.

        • Illuminatus

          Esatto, su tutta la linea. E’ una tragedia tutta italiana infatti che per alcuni “buonisimo” e “lassismo” siano sinonimi.

        • Alceste Ferrari

          Io non so se lei è stupido: stupida è l’affermazione, per la quale si vuole creare un collegamento fra il malvivente e “i compagnucci” come li chiama
          Se non è stato arrestato è probabilmente per la mancanza di flagranza e l’ordinamento italiano – comunque rispettoso di determinati diritti – è precedente ai governi attuali

          • Dott. Landi Roberto

            Insiste ad offendere, velatamente ma neanche troppo. E dimentica da chi siano state introdotte tanto la progressiva depenalizzazione di molti reati, quanto l’estensione dei limiti alla carcerazione preventiva che, lungi dall’essere la derivazione della giusta presunzione di innocenza costituzionalmente statuita, hanno prodotto i distorti effetti sotto gli occhi di tutti.

          • Andrea

            Sono d’accordo sullo stato dell’ordinamento penale italiano, non è pensabile che “rischi l’arresto”, però sono anche dell’idea che effettivamente il suo commento fosse totalmente inopportuno, perchè “rivoglio i compagnucci al governo” è una frase faziosa che nulla c’entra con l’articolo, e se Lei non è stupido (e non penso che lo sia) sa benissimo che l’attuale governo e l’arresto del rapinatore della tabaccheria del cambonino non sono collegati da assolutamente NULLA, non penso che i “cameratucci” (così stiamo nello stesso contesto) abbiano a che fare con questo arresto, e tra l’altro l’attuale giunta di Cremona è a guida PD. Mi piace quando fate discorsi costruttivi per esempio sullo stato del sistema italiano, sono sempre positivi confronti che possono formare un’idea. Trovo di cattivo gusto mischiare il concetto con frasi da bar non degne di esser dette da un dottore perchè palesemente faziose senza motivo.

          • Dott. Landi Roberto

            La frase voleva essere spiritosa, come ho trovato spiritoso il termine “cameratucci” da Lei usato, in un intervento di cui apprezzo i toni garbati. Ciò che ho voluto sottolineare, anche in integrazioni al mio primo post, è che stiamo pagando – non solo a Cremona, è ovvio, purtroppo direi a livello nazionale – un grave degrado dell’ordine pubblico, che non nasce dal caso ma è, almeno a mio avviso, la conseguenza di una politica lassista che la Sinistra ha fatto propria e che continua oltretutto a difendere. Chiedere severità nel contrastare la criminalità e certezza della pena non significa, con evidenza, essere dei forcaioli che invocano ronde di picchiatori o giustizieri. Ma a molti – spero non a Lei – questa differenza sfugge.

          • Andrea

            L’unica cosa che mi sfugge è il ruolo della sinistra, dato che abbiamo avuto 24 anni di governo tra Forza Italia e un PD che era la fotocopia di Forza Italia, con governi tecnici di intramezzo che sembravano mossi in stile marionette da burattinai marci. Per il resto ha ragione, nonostante non ci veda il ruolo della sinistra, mi rendo conto del livello di bassezza raggiunto. Ma me ne rendevo già conto ai tempi dello scudo fiscale e della depenalizzazione del falso in bilancio, o dell’ostacolo alle intercettazioni, o di tutte le leggi ad personam fatte in questi anni, che sono state accettate passivamente e poi dimenticate da tutti. Più che destra o sinistra, parlerei di delinquenti che non si preoccupano (chiaramente) di combattersi tra loro. E poi sono convinto che se lasci questo tipo di problemi alla gente ottieni due grandi conquiste:
            1- distogli l’attenzione da altri problemi
            2- crei un problema per offrire la soluzione.
            Anche io ho apprezzato i suoi toni garbati. Buona giornata

          • Mario Rossi SV

            Trovo di cattivo gusto essere bugiardi….vero Andrea?

          • Andrea

            Vero, caro Mario. Infatti non capisco come mai continui a dire di non esser vecchio

          • Mario Rossi SV

            Dipende da cosa intendi per vecchio, dammi un tuo termine di paragone. Quanti anni ha un “vecchio”?

          • Andrea

            Vecchio del tipo che ormai la testa non funziona più, indipendentemente dagli anni.

          • Mario Rossi SV

            Mah, che bugiardo, prima dici una cosa poi un altra, sei proprio un quaquaraqquá.

          • Andrea

            si sono uno sporco bugiardone <3

  • Mirko

    Strano uno straniero

  • antonio1956

    Pillole di saggezza. Si può scrivere commento inopportuno, sbilanciato, partigiano, fazioso, di parte e tanto altro. Gli altri termini, soprattutto se usati a sproposito, presuppongono che lo scrivente alloggi su un alto pulpito. :-))