Commenta

Juvi, presentata la campagna
abbonamenti: orgoglio per
la B e attenzione ai giovani

E’ stata presentata oggi, sabato 25 agosto, la campagna abbonamenti della Juvi, tornata questa stagione in Serie B. E ovviamente lo slogan, non poteva che sottolineare l’orgoglio per il traguardo sportivo raggiunto al termine dell’anno scorso. Il target da provare a fidelizzare è quello dei giovani, come si evince dalla tabella prezzi e come spiega il vicepresidente Mattia Barcella: “Abbiamo una sorta di ‘buco’ generazionale tra passato e presente, con persone che magari non conoscono bene la nostra realtà. Riteniamo che i prezzi possano essere incentivanti anche per un pubblico giovane, con agevolazioni legate all’età”. “Miriamo – prosegue Barcella – a riportare più pubblico possibile al palazzetto, attirando anche nuove persone: ci teniamo molto”.

In quest’ottica, confermate anche le promozioni riservate agli abbonati Cremonese e i soci del Centro di San Zeno, che avranno una riduzione del 15%: “A San Zeno svolgiamo diverse attività, per cui abbiamo previsto questa ulteriore agevolazione. Per quanto riguarda la Cremonese, abbiamo cercato un sistema che potesse facilitare la partecipazioni dei giovani, senza dimenticare che, da tradizione, siamo molto legati alla società grigiorossa”. La Juvi non ha fissato un termine vero e proprio per la fine della campagna, anche se, considerando che abbonandosi si ‘guadagnano’ circa 5 partite gratis, è ragionevole pensare a metà-fine ottobre.

Il costo dell’abbonamento annuale sarà di 50 euro per le 15 partite casalinghe, a fronte di un ingresso singolo di 5euro a match. Le riduzioni, che si applicano ai giovani tra 15 e 25 anni e agli abbonati Cremonese, prevedono un costo di 30 euro per la stagione e di 3 euro per la sola partita. Sono possibili anche diverse combinazioni, mentre per i minori di 14 anni l’accesso al Palazzetto sarà completamente gratuito.

Da ricordare anche che la squadra disputerà le proprie gare casalinghe nel PalaRadi, il palazzetto intitolato al fondatore della società stessa: Mario Radi, un ulteriore motivo di orgoglio per tutti i cremonesi appassionati della JuVi.

mt

© Riproduzione riservata
Commenti