Commenta

Ennesima Odissea sui binari
tra Bs e Cr: ritardi fino a
70 minuti e treni cancellati

Al termine del periodo estivo, non migliora la situazione dei pendolari della Cremona-Brescia, che nel pomeriggio di martedì hanno vissuto l’ennesima odissea, con treni cancellati o terribilmente in ritardo. I problemi sono iniziati già nelle prime ore del pomeriggio, con la mezz’ora di ritardo del convoglio delle 13.40 in partenza da Brescia per la città del Torrazzo, a causa dell’assenza del capotreno.

Decisamente peggiore la situazione per i passeggeri in partenza da Cremona alle 16.24, con ben 70 minuti di ritardo del convoglio, mentre quello successivo, delle 17.24, è stato addirittura cancellato. Altri 15 minuti di ritardo per quello delle 17.40 da Brescia, mentre il 18.40 è stato soppresso. Cinquanta minuti di ritardo, infine, per il 19.40 da Brescia.

Non è iniziata meglio la mattina di mercoledì, con ritardi di tutti i treni tra i 15 e i 25 minuti, nella più totale esasperazione dei pendolari. Sempre nelle stesse ore, diversi problemi si sono riscontrati anche sulla linea Cremona-Treviglio, dove a causa di un guasto nella stazione di Olmeneta, si sono accumulati una serie di ritardi a inizio mattinata, che si sono poi trasformati addirittura in soppressioni verso metà mattina: cancellato il Cremona-Treviglio delle 9.41 e il corrispondente delle 11.07.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti