Commenta

Verso una Cremona più
smart: confronto tra Comune,
Forum PA e attori del territorio

Cremona città intelligente. Si è tenuto lunedì 10 settembre un importante incontro in Comune tra l’Amministrazione e gli stakeholder del territorio, organizzato insieme a Forum PA, società che affianca il Comune e il sistema Cremona in un percorso dedicato allo sviluppo ulteriore della ‘Cremona smart’.
Al tavolo il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti, l’assessore all’Innovazione Maurizio Manzi e i referenti di Forum PA con la presenza di Gianni Dominici, direttore generale di Fpa. Sono stati coinvolti Provincia, Camera di Commercio, Confcommercio, Confesercenti, Cna, Asvicom, Associazione Industriali, Crit, Cgil, Cisl, Uil, Azienda Farmaceutica Municipale, Politecnico, Università Cattolica, Università di Pavia, Università di Brescia, Confcooperative, Associazione Piccole e Medie imprese, Fondazione comunitaria, Legacoop, Cisvol, Associazione Provinciale Artigiani, Cremona Fiere, Forum Provincia Terzo Settore e Fiab.

Durante l’incontro avvenuto in Sala Giunta (si è trattato del terzo focus dopo quello con la Giunta e i dirigenti del Comune e quello con le imprese che erogano servizi di pubblica utilità), l’Amministrazione e gli stakeholder si sono confrontati sul tema della smart city, dell’innovazione e della digitalizzazione. Un momento di riflessione sulle iniziative e sui progetti messi in campo dal Comune e dai diversi attori locali e di condivisione delle azioni in atto e delle prossima sfide. Per un percorso sinergico e di sistema che punta ad incrementare lo sviluppo sostenibile e smart di Cremona, attraverso l’applicazione della tecnologia per migliorare la vita di cittadini e imprese, il monitoraggio dei loro reali bisogni, l’erogazione di nuovi servizi e la fruizione di nuovi prodotti.

Quindici gli ambiti su cui Forum PA e Amministrazione, anche a partire dalla classifica nazionale iCity Rate 2017 in cui Cremona è risultata 23esima su 106 capoluoghi italiani e dall’analisi dello stato attuale, stanno raccogliendo dati e progetti: acqua e aria, suolo e territorio, rifiuti, verde, energia, mobilità sostenibile, crescita economica, ricerca e sviluppo, occupazione, istruzione e formazione, povertà e sociale, cultura e turismo, legalità e sicurezza, governance, trasformazione digitale.
L’Assessore Manzi è intervenuto sui progetti che si stanno portando avanti come Amministrazione nell’ambito ‘smart’  come, per esempio, l’attivazione del wi-fi diffuso, l’assistenza agli anziani sfruttando le nuove tecnologie, la digitalizzazione del rapporto tra Comune e imprese e tra Comune e cittadini, la gestione elettronica dei pagamenti, la fatturazione elettronica, lo sportello telematico, la sicurezza del patrimonio informativo dell’Ente. “E’ in atto un grosso lavoro di revisione dei processi, di formazione, di trasformazione digitale  e di cambiamento culturale che ha impatto su cittadini, imprese ma anche su tutta la struttura organizzativa del Comune”, ha detto l’Assessore Manzi.

“Cremona è in movimento come città smart, sostenibile, con innovazioni anche tecnologiche – è la dichiarazione del Sindaco Gianluca Galimberti – Chi sono i protagonisti di questo sviluppo? Amministrazione, imprese, associazioni, parti sociali, categorie economiche, cittadini, università. Con azioni concretissime già in atto. Occorre confrontarsi sulle pratiche migliori e capire quali altre scelte possiamo fare insieme. Per una città sempre più vivibile e intelligente. A servizio delle persone, per un ambiente migliore e un’economia più forte”.

© Riproduzione riservata
Commenti