Commenta

Beccata con sei etti
di marijuana nella borsa:
in manette 39enne rumena

E’ finita in manette una 39enne rumena, beccata dai Carabinieri con oltre mezzo chilo di marijuana nascosta nella propria borsetta. La donna si trovava da Annicco, ospite di un’amica 50enne, pregiudicata e nota per precedenti in materia di stupefacenti. Proprio tenendo d’occhio quell’abitazione, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cremona, agli ordini del maggiore Rocco Papaleo, si sono insospettiti a causa di un particolare movimento di persone e di mezzi.

Nel corso di alcuni controlli, i miliari hanno identificato la 39enne, B.I., nata in Romania e residente a Cernusco sul Naviglio. La donna, che ha dichiarato di essere ospite dell’amica, ha manifestato un certo nervosismo, che ha indotto gli uomini dell’Arma ad ispezinare la casa. Un’intuizione positiva, in quanto nella camera da letto occupata dalla donna hanno trovato una borsa contenente 6 involucri di cellophane con 100 grammi di marijuana ciascuno, per un peso complessivo di 6 etti.

La donna non ha fornito spiegazioni in merito al ritrovamento delle confezioni. Gi sforzi investigativi dei Carabinieri si sono quindi concentrati nel cercare di ricostruire il tragitto effettuato dalla donna, dichiaratasi senza fissa dimora, ed è emersa l’ipotesi che la donna possa essere un corriere della droga per conto di altri soggetti, fornitori della zona di Monza, zona che la donna frequenta sssiduamente. Sempre secondo quanto emerso dalle indagini, probabilmente fingeva la visita a casa dell’amica per smerciare la marijuana tra i propri clienti. Gli accertamenti dei militari cremonesi sono ancora indirizzati a svelare a chi, nel territorio e nella zona di Annico in particolare, fosse destinata l’ingente partita di sostanza stupefacente.

La presunta spacciatrice è intanto stata arrestata per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e portata nel carcere femminile in provincia di Brescia.

© Riproduzione riservata
Commenti