Commenta

Campionati Italiani Assoluti
di Voga in Piedi:
a Cremona la 18ª edizione

Il Porto Canale di Cremona torna al centro dello sport remiero agonistico: sabato 29 e domenica 30 settembre ospiterà infatti l’8ª edizione dei Campionati Italiani Assoluti di Voga in Piedi (voga alla veneta n.d.r). Un appuntamento voluto dalla Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso, presieduta da Marco Mugnani e organizzato dalla Canottieri Leonida Bissolati del presidente Maurilio Segalini, con la collaborazione dell’Associazioni delle Canottieri, del Comitato cremonese canottaggio sedile fisso del presidente Armando Catullo) e patrocinata dal Comune di Cremona.

Le imbarcazioni usate saranno Vip 7,50. Si assegneranno i titoli delle categorie maschili e femminili federali, Allievi, Cadetti, Ragazzi, Junior e Senior. E’ prevista anche una gara dimostrativa riservata alla categoria Esordienti.

E’ la prima volta che la manifestazione si svolge a Cremona, e intende rilanciare e valorizzare l’ambiente naturale del Canale Navigabile. Sono annunciati 150 atleti con la presenza di circa 16 squadre provenienti dall’Italia Settentrionale. Per Cremona parteciperanno tre atleti della società Bissolati (Giorgio Galbignani, Roberto Caccialanza e Filippo Moglia), due atleti della società Flora (Massimiliano Bellini, Matteo Chiari) e un atleta della società di Monticelli Ongina (Enrico Periti).

Il percorso di gara ha una lunghezza 350 metri per lato, da percorrersi quattro volte con tre giri di boa per la categoria Doppio di Punta Seniores Maschile; per tutte le altre categorie il tracciato dovrà essere percorso tre volte con due giri di boa.
La manifestazione si svolgerà attenendosi al seguente programma: sabato 29 dopo il consiglio di regata alle 10 batterie di qualificazione e recuperi. Domenica 30 cerimonia d’apertura alle 9, dalle 9.30 semifinali e finali . Al termine della giornata premiazioni alla Canottieri Bissolati.

L’evento sportivo ed in particolare lo svolgersi delle regate potranno essere seguite direttamente sulla chiatta “Fuoco e Fiamme” attraccata al canale e aperta per accogliere atleti e pubblico.

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti