Commenta

Vanoli, al via il trofeo 'Città di
Jesolo'. Tre Demps presentato
nella sede di C2 Group

Il 6° trofeo ‘Città di Jesolo’ è un appuntamento centrale per il pre-campionato italiano di basket. Gli organizzatori della Ed Sport (marchio di eventi sportivi) hanno chiamato al torneo quattro delle più importanti squadre della massima serie del basket italiano e per questo è considerato un banco di prova indicativo per le squadre che sono ormai prossime ad affrontare la stagione 2018/19.

L’Umana Reyer Venezia è praticamente la padrona di casa. Guidata sempre da coach De Raffaele, punta a disputare un campionato di vertice con un roster consolidato e di talento che quest’anno ha conquistato la FIBA Europe Cup. Tra i nuovi innesti spicca il ritorno di Julyan Stone dopo la parentesi NBA con gli Charlotte Hornets. La Segafredo Virtus Bologna avrà anche l’impegno europeo della FIBA Champions League con un roster completamente rinnovato, ma di alto livello tecnico, guidato dal nuovo coach Pino Sacripanti. La Dolomiti Energia Basket Trento, avendo disputato due finali scudetto consecutive può essere inserita di diritto tra le grandi del nostro campionato. Il roster è idoneo sia per ben figurare in campionato che per l’EuroCup. A Jesolo sarà acclamato Toto Forray, dopo le tre stagioni passate dal 2005 al 2008 con la società locale.

Per la Vanoli Cremona l’obiettivo primario è quello di inserire al meglio nei propri schemi tattici il pivot Mangok Mathiang che non ha ancora assaporato il parque a livello agonistico. Il gruppo ha evidenziato un buon clima interno e questo è un fondamentale punto di partenza, ma deve continuare a crescere tatticamente.

Oggi si giocheranno le semifinali: alle ore 18:15 e 20:30: nella prima gara si affronteranno Segafredo Virtus Bologna e Dolomiti Energia Trento ed a seguire Umana Reyer Venezia- Vanoli Cremona. Domani, sabato, si terranno le finali: alle 18:15 sfida per il 3°-4° ed alle 20:30 la finalissima che assegnerà il 6° Trofeo Dalla Riva Sportfloors. Durante la manifestazione si svolgerà anche il clinic allenatori con la presenza di circa 350 coach.

Nella giornata di ieri, giovedì 20 settembre, infine è stato presentato presso la sede di C2 Group Tre Demps, che, a proposito del precampionato Vanoli ha dichiarato: “La preseason sta andando bene e, sia io che la squadra, stiamo imparando tantissimo. Non vedo l’ora che si cominci a fare sul serio con l’inizio del campionato. Le prime impressioni sulla squadra, in ogni caso, sono buone, soprattutto a livello di esperienza dei compagni. Da un giocatore come Travis Diener puoi infatti imparare tanto ogni giorno in qualsiasi momento, ma anche gli altri compagni sono ottimi giocatori. Con Drew Crawford poi ci conosciamo dai tempi dell’università. La sua presenza qui può essere un fattore importante per accelerare la ricerca della chimica di squadra. Anche le referenze su coach Sacchetti sono state ottime. E’ infatti un coach che lascia molta libertà ai giocatori in campo ma è anche un allenatore che ha tanta voglia di competere, come dimostra il fatto di allenare sia la nazionale che la Vanoli”.

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti