Ultim'ora
29 Commenti

Via del Macello, disco orario
di un'ora a sorpresa. Ancora
lamentele dai residenti

(foto Sessa)

Non piace ai residenti di via del Macello la sosta con disco orario  introdotta qualche giorno fa nei nuovi stalli ricavati di fronte alla sede di Padania Acque. Già si erano alzate lamentele alla creazione della  pista ciclabile definita di “dubbia utilità”; ora la decisione di cancellare una quindicina di posti auto liberi per installare il regime di disco orario di un’ora ha provocato la contrarietà di un residente che ci ha scritto lamentando di non avere più spazi dove poter parcheggiare liberamente. Ad acuire il fastidio degli abitanti della via ci sarebbero anche le modalità con cui è avvenuta l’installazione, senza avvertire prima i residenti.

Sempre in via del Macello, ma dietro al mercato ortofrutticolo di proprietà Aem, verrà realizzato un altro parcheggio: a pagamento, ma sicuramente non con le tariffe del centro cittadino. In occasione delle lamentele per il tracciato della ciclabile, l’assessore Alessia Manfredini aveva fatto presente che in zona esistono varie possibilità di parcheggio. “Capisco i residenti, ma qual comparto è rinato, e occorreva conciliare diverse esigenze e necessità. Il tracciato della ciclabile è stato realizzato in continuità con quella di via Mantova, Zaist e via Persico.
“Per quanto riguarda Padania Acque, abbiamo pensato alla clientela che si reca negli uffici. Ricordo poi che nelle immediate vicinanze c’e il parcheggio di via Cappuccini, quello di via Lucchini, un altro in via del Macello (esterno e interno) oltre al parcheggio nuovo del Polo delle tecnologie”.

Fotoservizio di Francesco Sessa

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti