Commenta

Il campione di nuoto
Fabio Scozzoli incontra
gli atleti della Baldesio

Un grande campione per incontrare i campioni del domani. Non sarà un sabato come gli altri domani, 29 settembre, per i 120 agonisti della Canottieri Baldesio che avranno l’occasione unica di conoscere un grande nuotatore, Fabio Scozzoli, specialista in vasca corta nei 50 e nei 100 rana, con un palmarés notevole e diversi primati italiani ed europei, alcuni dei quali ancora imbattuti.

Scozzoli, primo italiano a scendere sotto il muro del minuto sulla distanza dei 100 rana, ha ottenuto numerosi successi a livello internazionale. Poi un grave infortunio, con la frattura del legamento crociato anteriore del ginocchio, l’intervento, la riabilitazione e la rinascita facendo segnare il nuovo primato europeo nei 50 in vasca corta che gli valse l’oro lo scorso anno ai Campionati Europei di Copenaghen. Nel 2018 l’oro arriva anche ai Giochi del Mediterraneo nei 50 in vasca lunga.

Oggi a 30 anni è uno dei più forti sprinter della nazionale azzurra. Un medagliere da grande campione che potrà essere d’esempio per i giovani atleti baldesini, alcuni dei quali, gli specialisti della rana, potranno anche incontrarlo in vasca per apprendere alcune tecniche particolari che mette in pratica nella sua specialità, a partire dal tuffo e dalla subacquea. La conferenza, che avrà inizio alle 15.00, è dedicata a loro che potranno così confrontarsi con uno dei loro idoli che risponderà sulla vita di atleta senza risparmiarsi nemmeno sui momenti bui dell’infortunio e di come affronta gli allenamenti in acqua e a secco nella sua super palestra senza pesi.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti