Commenta

Nuovo mammografo alla
Lilt Cremona: "Innovativo,
migliorerà la diagnostica"

Sabato 29 settembre si è tenuta la presentazione ufficiale del nuovo Mammografo, fiore all’occhiello della LILT, Lega Italiana lotta contro i tumori, alla presenza del Vicario Generale Calvi don Massimo, che ha portato la partecipazione sentita del Vescovo Antonio, al Tenente Colonnello Marco Piccoli, Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, al Vicesindaco Maura Ruggeri, interprete del pensiero dell’intera Amministrazione Comunale,
Carla Fiorentino, Presidente della LILT Provinciale, ha illustrato ai presenti, davvero numerosi, le caratteristiche della nuova “struttura”, che renderà più facile e più responsabile l’impegno degli Operatori, perchè la tecnica si mette, davvero, al servizio della ricerca.
Angelo Rescaglio, interprete delle riflessioni del Consiglio di Presidenza, ha sottolineato il valore di un volontariato a misura d’uomo, che oggi rappresenta un ideale altissimo, anche perchè è diffusa la consapevolezza che sarebbe impossibile raggiungere determinati scopi, senza una presenza che, in nome della sussidiarietà, si pone al servizio della vita. Ha ricordato la pagina di uno scrittore che immaginava il volontariato come un’affollata via, che si anima alla ricerca di “chi” vuole superare la sua solitudine.
Un augurio di “lunga vita” ha concluso l’incontro, passando, individualmente, nella stanza a visitare, da vicino, la nuova struttura, destinata alla nostra Cremona.

GUARDA IL SERVIZIO di Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti